Barletta, Pino “Country”, vi spiego l’arte del fuoco e l’essere artisti di strada

La strada ma soprattutto il fuoco: «quando si gioca con il fuoco posso solo dirti che la cosa più affascinante è sentire il suono del fuoco che taglia il vento mentre girano le torce», questa la testimonianza di Pino, professione ristoratore – titolare dell’omonimo locale “Country” per l’appunto – ma con la passione per la strada, oltre a quel feeling tutto particolare con il nemico numero uno dell’uomo, il fuoco per l’appunto: « chi comanda è sempre e solo lui… se vuole può tradirti in qualsiasi momento esattamente come il mare....quindi meglio tenerselo amico e non sottovalutarlo mai!».

D: Pino cosa significa essere un’artista di strada?
R:« Significa essere liberi di vivere, e restare sempre umili ed avere un cuore grande!».

D: Dove e quando nasce la passione per questo particolare stile di vita?
R:« Nasce per strada e per gioco,se devo dirla tutta per una scommessa " vinta....."poi sono rimasto attratto da quest'arte che ancora svolgo con tanta passione».

D: In particolare sembri avere un particolare feeling con il fuoco…
R:«Si c'è un feeling non indifferente…».

D: Cosa ti affascina nel “giocare con il fuoco”?
R:«Quando si gioca con il fuoco posso solo dirti che la cosa più affascinante è sentire il suono del fuoco che taglia il vento mentre girano le torce».

D: Quanta preparazione ci vuole e quanto allenamento si necessita per riuscire ad avere controllo sul più grande nemico dell’uomo, il fuoco per l’appunto?
R:«Occorre tantissima preparazione,serve tanta perseveranza per avere il controllo....anche se chi comanda è sempre e solo lui per l'appunto il fuoco».

D: La prima volta che “hai sputato fuoco”? Cosa hai provato?    
R:«La mia prima volta è stata come sentirsi padrone dell'universo è veramente fantastico vedere uscire dalla tue bocca una fiamma grossa o piccola che sia».

D: Vi è stata una qualche occasione in cui il fuoco ha vinto su di te? 
R:«No, ma se vuole può tradirti in qualsiasi momento esattamente come il mare ....quindi meglio tenerselo amico e non sottovalutarlo mai!».

D: Spesso ti si vede destreggiarti tra fiamme di fuoco, tra birilli che volteggiano nell’aria e travestimenti da clown, cosa si prova nel donare spensieratezza e sorrisi a chi ci sta di fronte?
R:«Si, riesco a far ridere e regalare emozioni solo perché io mi emoziono più di chi mi sta guardando...».

D: Avessi avuto una vita da artista di strada, che vita sarebbe stata?
R:« Non riesco ad immaginarmi in una vita diversa da quella che faccio perché la mia vita a senso solo grazie alle mie due figlie quindi la mia vita può essere esattamente solo questa».
Condividi su Google Plus

Segui La Voce Grossa

La nostra voce sarà più grossa se ci sarà anche la tua!
    Cosa ne pensi?
    Dillo su Facebook

0 commenti :

Posta un commento