Gran Sasso: diverse le vittime nell'hotel travolto dalla slavina

Proseguono senza sosta dalla notte scorsa le operazioni di soccorso all'hotel 'Rigopiano' di Farindola, in provincia di Pescara, travolto mercoledì 18 gennaio 2017 da una slavina mentre ospitava almeno 20 persone più il personale della struttura. Due ospiti sono stati tratti in salvo, mentre una prima vittima è stata estratta dalla struttura dell'albergo. Il corpo era sotto la neve e le macerie. I soccorritori, che operano in condizioni difficili ed estreme. Secondo quanto reso noto dal personale del Soccorso alpino abruzzese, ci sarebbero diversi morti.

La struttura è in parte crollata e in parte sommersa dalla neve. In azione la macchina dei soccorsi, composta da 20 uomini e 7 mezzi dei vigili del fuoco, due squadre del Soccorso Alpino e speleologico, sei ambulanze del 118, oltre alle forze di polizia. La viabilità nella zona è difficile. I mezzi sono stati lasciati a circa 6 chilometri dall'Hotel, che è stato raggiunto dai soccorritori sugli sci.

"L'hotel del Gran Sasso è stato raggiunto alle 4 e 30 di questa mattina da uomini valorosi del soccorso alpino, che in condizioni al limite hanno raggiunto la struttura mettendo in sicurezza due persone, i soccorsi sono al lavoro" ha dichiarato il capo della protezione civile, Fabrizio Curcio "Nell'albergo ci sono una trentina di persone, tra quelle registrate e chi stava lavorando".
Condividi su Google Plus

Segui Daniele Martini

La nostra voce sarà più grossa se ci sarà anche la tua!
    Cosa ne pensi?
    Dillo su Facebook

0 commenti :

Posta un commento