Hotel Rigopiano: bilancio definitivo di 29 vittime e 11 superstiti

È di 29 morti e di 11 superstiti - 9 persone tratte in salvo, più le 2 che erano scampate perché fuori dalla struttura - il bilancio definitivo della slavina che ha travolto l'hotel Rigopiano, nel comune di Farindola, in provincia di Pescara. I soccorritori hanno dovuto lavorare una settimana per dare un nome a tutti i dispersi. 
"Ci siamo salvati bevendo la neve e il ghiaccio sciolto", hanno raccontato alcuni sopravvissuti. 
Tra le persone estratte vivi i due figli e la moglie del cuoco Giampiero Parente e altri due bambini: Samuel di 7 anni ed Edoardo di 9. In salvo anche Vincenzo Forti, 25 anni, gestore di una pizzeria sul lungomare di Giulianova, e la fidanzata Giorgia Galassi, 22 anni, studentessa e commessa.
Salvi anche Giampaolo Matrone, 34enne romano titolare della pasticceria "La Deliziosa" di Monterotondo, e Francesca Bronzi, 25 anni di Silvi Marina. 
La valanga che si è abbattuta sull'hotel Rigopiano al momento dell'impatto aveva raggiunto una massa di circa 120.000 tonnellate e una velocità tra i 50 e i circa 100 Km/ora, dicono gli esperti, un team costituito da personale di Meteomont.
Condividi su Google Plus

Segui Daniele Martini

La nostra voce sarà più grossa se ci sarà anche la tua!
    Cosa ne pensi?
    Dillo su Facebook

0 commenti :

Posta un commento