Sport. Calcio a 5: l'Olympique Ostuni perde contro il CBM. L'Under 21 batte il Real Five Carovigno

OSTUNI (BR). Una grande gara, l’ennesima, quella disputata ieri a Grassano dall’Olympique Ostuni ma come successo già altre volte la posta in palio è tutta per i padroni di casa che vincono 4-1 capitalizzando una fase di sbandamento del primo tempo.
All’argenteria del CMB che annovera giocatori di categoria superiori Castellana oppone la solita organizzazione tattica di alto livello e la foga che i suoi ragazzi mettono sul parquet. Il neo sul quale si dovrà lavorare è la poca cattiveria sotto porta che impedisce di tradurre in gol la mole di gioco sviluppata.
Decrescenzo, Schiavone, Paz, Ramirez e Fiorentino compongono lo starting iniziale. L’Olympique rompe prestissimo il ghiaccio andando in gol con Schiavone che sfrutta un ottima combinazione gelando il pubblico di casa. Il vantaggio però dura pochissimo e il CMB trova il pari con Trovato che fulmina Decrescenzo dopo un errore in uscita dal pressing. Il CMB dopo lo spavento inizia a prendere le redini in mano alternado Dilhe Gomes e Zancanaro in regia trovando però poco il capocannoniere Ze Renato, ingabbiato dalla tattica ostunese. L’Olympique gioca con coraggio ma inizia a sbattere su Massafra che diventerà un vero incubo. Nel momento migliore il CMB piazza l’uno due prima con Dilhe e poi con una bomba di Zancanaro che chiudono il primo tempo sul 3-1 per i padroni di casa.
Irriverente e piacevole da guardare l’Olympique se la gioca alla pari per tutto il secondo tempo arrivando in molte occasioni a spaventare Massafra che compie miracoli su Ramirez, Salamida ed Elia. Il CMB, forte del doppio vantaggio pensa a gestire con esperienza il risultato ma quando riesce ad affacciarsi in area ospite trova costringe Decrescenzo agli straordinari. Implacabile però giunge la quarta rete del CMB ancora un tracciante preciso e potente di Zancanaro. Nel finale l’Olympique usufruisce anche di un calcio di rigore ma Elia si fa ipnotizzare da uno strepitoso Massafra consegnando agli archivi il 4-1 finale.
"I ragazzi meritano un grande applauso" ha dichiarato Francesco Castellana "per la prestazione, la personalità, il coraggio, per aver giocato un futsal dinamico e divertente, per essere scesi in campo senza alcun timore reverenziale contro una squadra di altissima qualità ed esperienza. Purtroppo tutte queste componenti, a volte, non bastano per portare a casa la vittoria, ma torniamo a casa con un bagaglio pieno di dignità e fiducia per il futuro. Sono certo che, con lo stesso atteggiamento di oggi, le prossime prestazioni faranno il paio con i tre punti".
Da adesso si fa sul serio. Sabato al PalaGentile arriva lo Shaolin Potenza fanalino di coda che nella gara di andata ebbe la meglio negli ultimi secondi sfruttando un errore sul portiere in movimento. Sconfitta da vendicare per dare ossigeno alla classifica.
Per quel che riguarda l'Under 21, festa grande per i ragazzi terribili di Greco che surclassano la Real Five al PalaFernandoPrima con un netto 8-3 che non lascia spazio ad interpretazioni. Primo tempo concluso sul 3-0, reti di vantaggio portate a 5 prima di un blackout che ha riportato la squadra di casa in partita fino al 5-3. Nell’ultima parte del match l’allungo decisivo. Show di Adrian Ramirez che ne fa 4, doppietta per Andrea Lotesoriere e gol per Turco e Simone Lotesoriere. 
"Avevo chiesto una prestazione da urlo" ha dichiarato mister Greco "e sono stato accontentato. Un primo tempo molto buono tranne gli ultimissimi minuti. Nella ripresa dopo aver ucciso il match ci siamo rilassati troppo e distratti facendo ritornare in partita gli avversari e rischiando davvero tanto. Siamo stati bravi a rimetterci in carreggiata ma se vogliamo ragionare in grande questi cali sono da evitare. Noi puntiamo ai playoff, non possiamo più nasconderci". In classifica l’Olympique si porta a 19 a due punti dalla Real Five, ancora seconda.
Condividi su Google Plus

Segui Daniele Martini

La nostra voce sarà più grossa se ci sarà anche la tua!
    Cosa ne pensi?
    Dillo su Facebook

0 commenti :

Posta un commento