Sport. Calcio a 5: l'Olympique Ostuni prepara al PalaGentile la sfida contro il Cus Molise

OSTUNI (BR). La formazione di coach Francesco Castellana e del presidente Daniele Andriola, dopo la sconfitta di sabato scorso sul parquet del della Chaminade Campobasso, è tornata ad allenarsi per preparare la sfida salvezza di sabato prossimo contro il Cus Molise. Una partita fondamentale per i gialloblu che attualmente occupano la settima posizione in classifica, mentre il Cus Molise si trova proprio sotto di due punti. 
In attesa della prossima partita casalinga dell’Olympique Ostuni contro il Cus Molise, abbiamo incontrato Danilo Salamida.

D. Da qualche mese all’Olympique Ostuni, come ti stai trovando in questa “grande famiglia”?

R. Mi sto trovando bene, ho conosciuto e trovato davvero dei ragazzi molto umili, che si sono messi subito a disposizione insieme al mister per aiutarmi ad apprendere il prima possibile, movimenti e schemi in modo da entrare subito nel meccanismo di gioco. 

D. Un campionato difficile e molto equilibrato, quanto sarà difficile raggiungere l’obiettivo salvezza? 

R. La salvezza in un campionato combattuto come la serie B è molto difficile, ma noi grazie al lavoro, al sacrificio settimanale e ai consigli del mister, riusciremo partita dopo partita a raggiungere l'obiettivo salvezza.

D. Dopo la lunga trasferta di sabato scorso, nel prossimo weekend si torna in casa contro il Molise, come vi state preparando a questa sfida?

R. Ci stiamo preparando al massimo con la concentrazione e la forza giusta. Siamo consapevoli che non possiamo più sbagliare e non possiamo più perdere punti per strada, sabato affronteremo una buona squadra, venderemo cara la pelle, contiamo di vedere tanta gente al palazzetto pronta a sostenerci.

D. Il tuo rapporto con i tifosi, il mister, i tuoi compagni di spogliatoio e con la società?

R. Ho un buon rapporto con tutti, a partire dal presidente, fino ad ogni componente della squadra. Sono un tipo tranquillo a cui piace scherzare con tutti! Sui tifosi, non posso sbilanciarmi più di tanto perché non li conosco molto, visto che sono arrivato da poco non ne conosco molti, ma quei pochi che conosco, posso affermare che ci seguono dappertutto, anche a in diverse realità lontane chilometri da Ostuni.
Condividi su Google Plus

Segui Daniele Martini

La nostra voce sarà più grossa se ci sarà anche la tua!
    Cosa ne pensi?
    Dillo su Facebook

0 commenti :

Posta un commento