LITFIBA, IN RADIO IL NUOVO SINGOLO “MARIA CORAGGIO”

Dallo scorso 10 marzo, è in rotazione radiofonica “MARIA CORAGGIO”, nuovo singolo estratto dall’ultimo, potente disco dei LITFIBA, “EUTÒPIA”, già certificato Oro.

"Una canzone per Lea e Denise GAROFALO - dichiarano Piero e Ghigo - donne simbolo del coraggio di lottare per la propria libertà e affermazione”.

I Litfiba si stanno preparando per il loro grande ritorno live: dal 24 marzo, infatti, la band sarà protagonista dell’ “Eutòpia tour”, sette date speciali nei palazzetti e tre date estive dove la band presenterà i brani dell’ultimo disco e i suoi più grandi successi con tutta la carica prorompente che da sempre la caratterizza.

Queste tutte le date dell’”Eutòpia tour” (prodotto e organizzato da F&P Group) confermate: il 24 MARZOal Modigliani Forum di LIVORNO (data zero); il 29 MARZO alla Kioene Arena di PADOVA, il 31 MARZO al Mediolanum Forum di MILANO, il 5 APRILE al Palalottomatica di ROMA, il 7 APRILE al Mandela Forum diFIRENZE, l’11 APRILE al Palaflorio di BARI e il 13 APRILE al Pal’Art Hotel di ACIREALE (Catania), l’8 LUGLIOal Rugby Sound Festival di LEGNANO (Milano), il 14 LUGLIO all’Arena Campo Marte di BRESCIA e il 22 LUGLIO all’Area Festival di MAJANO (Udine).
I biglietti sono disponibili in prevendita su www.ticketone.it e nei punti vendita autorizzati.
RTL 102.5 è la radio media partner ufficiale dell’“Eutòpia tour”.

L’album “Eutòpia” (prodotto da TEG/Renzulli e distribuito da Sony Music Italy) è disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming.
Il disco, che ha esordito al terzo posto della classifica degli album più venduti in Italia e al primo posto della classifica dei vinili, è composto da dieci graffianti tracce in puro stile Litfiba, dove Piero Pelù e Ghigo Renzulli trattano diversi temi: dall’inquinamento all’estremismo religioso, passando per le vittime della ‘Ndrangheta ai nuovi media.
Condividi su Google Plus

Segui La Voce Grossa

La nostra voce sarà più grossa se ci sarà anche la tua!
    Cosa ne pensi?
    Dillo su Facebook

0 commenti :

Posta un commento