Ostuni: il sindaco Coppola si confronta con i cittadini virtuosi di domani

OSTUNI (BR).Un pomeriggio dedicato alla crescita e alla formazione di cittadini virtuosi, quello di martedì 13 marzo, a Palazzo di Città. Il Primo cittadino di Ostuni si è dedicato al confronto con il gruppo di alunni di V elementare della Scuola Giovanni XXIII, alle prese con il PON incentrato
sulla cittadinanza etica e consapevole. Sono state ore intense per i piccoli studenti, intenti a
comprendere il funzionamento della macchina amministrativa comunale e del comportamento etico
tanto di chi governa, quanto dei cittadini. Gianfranco Coppola ha accolto con entusiasmo i giovani
studenti e risposto a una raffica di domande e curiosità, dalle quali è scaturito un dibattito serrato e
appassionato sulla vita istituzionale interna ed esterna al Municipio ostunese.
I partecipanti al PON sulla cittadinanza consapevole, avviato circa due mesi fa dall’istituto
scolastico Giovanni XXIII in collaborazione con diversi professionisti esterni, hanno iniziato dalle fondamenta approcciandosi alla Costituzione, per apprendere il valore delle regole e tutti i vantaggi
di operare nel loro puntuale rispetto. Dopo aver apprezzato i diritti e anche i doveri del cittadino a
livello teorico, hanno potuto trovare un pratico riscontro attraverso il confronto diretto e informale
con il Sindaco Coppola, che ha spiegato in maniera semplice, ma efficace, come conduce la sua vita
professionale e privata nelle vesti di Primo cittadino. Un progetto volto a far crescere in maniera
sana, il senso di appartenenza alla cultura civica prima del nostro Comune, poi del nostro Stato.
Dopo aver incontrato la psicopedagogista Mirella D’Attoma, il comandante provinciale dei
Carabinieri Forestali Ruggiero Capone e prima di conoscere l’attività della Polizia Municipale, gli alunni si sono confrontati con Gianfranco Coppola per capire come vengono messe in pratica
regole, obblighi e divieti da chi si rende responsabile, a vari livelli, della gestione della cosa
pubblica. L’avvocato ostunese Stella Valente, in qualità di esperto esterno, e la docente Lucia
Marseglia, in qualità di tutor interno, stanno guidando gli alunni di V elementare in questo
affascinante percorso, che conduce alla consapevolezza civica.
"Un pomeriggio speciale" ha dichiarato il sindaco Coppola "quello trascorso con i ragazzi delle quinte
elementari della Giovanni XXIII. Sono stato letteralmente bombardato di interrogativi sulla vita
amministrativa del Comune, sull’organizzazione e funzionamento della Giunta e del Consiglio
comunale. Pazientemente e sapientemente guidati dalle loro insegnanti, i ragazzi hanno dimostrato
un’attenzione particolare alle mie spiegazioni e sono fioccate domande grandi e piccole, sempre
pertinenti. Ritengo questo un ottimo progetto, che riesce a connettere sin dalla tenera età i piccoli
alunni alle competenze civiche della propria comunità".

Condividi su Google Plus

Segui Daniele Martini

La nostra voce sarà più grossa se ci sarà anche la tua!
    Cosa ne pensi?
    Dillo su Facebook