Ostuni: venerdì 6 luglio inaugurazione della mostra "La casa dov'è" al RSA "Mediterranea Medihospes"

OSTUNI (BR). Proseguono gli eventi nella città di Ostuni: venerdì 6 luglio alle ore 16 presso la RSA e Centro Diurno Alzheimer "Mediterranea - Medihospes" in contrada Trappeto del Monte sarà presentata la mostra fotografica e pittorica "La casa dov'è", aperta al pubblico sino al prossimo 14 giugno.
L’evento, a carattere solidale, mette in risalto il bisogno di esprimersi e la voglia di incontrarsi. L’idea nasce da un concorso fotografico promosso dall’associazione Aquerò, a sostegno della Fondazione AVSI, che ha consentito agli studenti della città di Ostuni di sperimentarsi raccontando, attraverso degli scatti, la propria idea di casa. L’idea nasce altresì dall’opportunità di parlare mediante tele, pennelli e manufatti, data agli ospiti della RSA, gestita dalla Coop. Soc. Medihospes la quale da sempre si occupa di fornire cura e sostegno a quanti si trovano in stato di fragilità sociale e sanitaria o in stato di emergenza umanitaria. 
L'occasione offerta agli ospiti è stata concretizzata grazie all'intervento quotidiano dell'equipè di professionisti presenti in struttura ed in particolar modo degli educatori, i quali con la loro professionalità hanno creato presso l'RSA di Ostuni un ambiente capace di stimolare la creatività delle volte latente degli ospiti. Dunque il comune intento di accogliere, assistere e ascoltare quanti si trovano in situazioni di svantaggio o disagio, che caratterizza Medihospes, l’associazione Aquerò e l’AVSI, ha dato vita all’evento che si terrà nei prossimi giorni. 
Casa è dove nascono sorrisi spontanei, dove due mani si prodigano per l’intera comunità; Casa è dove non c’è colore, età, religione; dove la malattia è un dolore che si affronta insieme.                
Si ringrazia Gianfranco Coppola, sindaco della città di Ostuni per la sensibilità e attenzione mostrata verso un tema così delicato. 
Condividi su Google Plus

Segui Daniele Martini

La nostra voce sarà più grossa se ci sarà anche la tua!
    Cosa ne pensi?
    Dillo su Facebook

0 commenti :

Posta un commento