Presentazione iniziativa "Feel at Home"_mercoledì 3 luglio ore 10,30 a Martina Franca (TA)

Creare una connessione vera e una esperienza di incontro fra i residenti locali e gli ospiti che visitano Martina Franca e la Valle d'Itria per sostenere l’attrattività turistica del territorio.

È questo l'obiettivo di Feel at Home (https://feelathome.travel/), la nuova piattaforma sociale e tecnologica che fa sentire a casa ogni visitatore - turista, ospite, ecc -. L'iniziativa sarà presentata mercoledì 3 luglio alle 10,30 nella Sala degli Uccelli di Palazzo Ducale a Martina Franca, alla presenza di Francesco Ancora, sindaco della città martinese e dei rappresentanti dei partner dell'iniziativa - Vito Manzari di Sud Sistemi, Roberto Di Leo di Eminds, Marco Polignano dell'Università degli Studi di Bari - e dei delegati delle associazioni e consorzi che hanno aderito al progetto (Learning Cities, Serapia, Proloco, Magica Valle d'Itria, Condotta Slow Food - Trulli e Grotte, Pomona Onlus e Consorzio Costellazione Apulia).

“Qui nessuno è straniero" è il detto popolare diffuso in tutta la Puglia, conosciuta in tutta Europa per la calda accoglienza che la gente del posto riesce a fornire all’ospite. Un proverbio che può essere considerato la sintesi estrema del progetto Feel at Home.

Nell'area di Martina Franca - che nel 2018 ha visto più di 61 mila presenze straniere registrando un incremento di oltre il 21% di forestieri rispetto al 2017 (fonte ONT) - è stato effettuato un primo screening di persone disponibili ad offrire, su base volontaria, conoscenza – degli aspetti tipici del territorio (tradizioni, cibo, fauna, flora, cultura, …) – e assistenza – per necessità (medici che parlano la lingua dell’ospite, …) – e oltre venti locali hanno già aderito al progetto in solo due mesi.

Una "mappa delle persone" è stata creata ad hoc per rappresentare questo “ecosistema di prossimità” e favorire contatti mirati fra ospiti e persone del posto (locali). Lo scambio di nozioni, informazioni e consigli diventa il punto focale del progetto che permette di supportare le necessità dell’ospite valorizzando i locali che decidono di mettersi a disposizione per far vivere a pieno il territorio e la sua comunità.

“Accogliere l’ospite per farlo sentire a casa” genera un valore aggiunto che può consentire al territorio di sviluppare un vantaggio competitivo e distintivo difficilmente imitabile.

L'intervento è cofinanziato nell'ambito del POR Puglia FESR-FSE 2014-2020 - Sub-Azione 1.4.B BANDO INNOLABS “Sostegno alla creazione di soluzioni innovative finalizzate a specifici problemi di rilevanza sociale” - PROGETTO Feel at Home cod. UIKTJF3.
Condividi su Google Plus

Segui Nicola Ricchitelli

La nostra voce sarà più grossa se ci sarà anche la tua!
    Cosa ne pensi?
    Dillo su Facebook