Come comportarsi ad un funerale

(Pixabay)
Forse non lo sapevate ma esiste anche il galateo del lutto e del funerale. Per questo, per evitare di fare brutte figure, è bene osservare le semplici regole che troverete di seguito, sia che siate parenti, sia che siate conoscenti o amici del defunto. 

Dopo la morte di una persona, in genere ci si rivolge ad una agenzia funebre ma non è sempre semplice farlo per via del normale stato emotivo che segue un lutto. Per questo Lastello.it può fare al caso di chi organizza un funerale. Basta inserire pochi dati ed in pochi istanti si avrà una lista di agenzie funebri che possono occuparsi di quasi tutto.

Scegliere l'abbigliamento
La prima cosa di cui tenere conto è l'abbigliamento. Seppur il nero non sia più un obbligo, è comunque necessaria un po' di sobrietà. Vanno quindi evitati vestiti appariscenti, gioielli o accessori sgargianti, tacchi a spillo e cravatte con fantasie vistose.

La regola generale è quella di scegliere capi sobri di tonalità scure, mentre i parenti del defunto dovrebbero indossare abiti neri. 

Gli occhiali da sole sono ammessi solo per i parenti stretti, che in questa maniera possono coprire le lacrime, mentre sono fuori luogo per conoscenti ed amici.

Quali fiori scegliere
I fiori scelti per la chiesa e per la camera mortuaria dovrebbero essere di stagione e di colore chiaro. In genere vengono scelti crisantemi, bucaneve e ciclamini.

All'interno della camera mortuaria, sia che sia allestita in casa che in ospedale, è bene mantenere un adeguato ricambio d'aria e non bisogna mai esagerare con la quantità di fiori.

Come comportarsi durante la funzione funebre
Anche se magari non si è avvezzi, in caso di funerale è importante essere puntuali. Risulta davvero poco elegante arrivare tardi ad una funzione funebre.

Le persone vicine al defunto in genere prendono posto nelle prime file e, durante la funzione religiosa, è opportuno adeguarsi al comportamento ed ai gesti delle persone presenti, anche se non si è credenti. Non è opportuno nemmeno fare commenti o presentazioni, guardarsi intorno per vedere chi è presente o giocare con il telefonino.

Mettendosi d'accordo con i parenti, gli amici del defunto possono fare un breve discorso alla fine della funzione. Gli applausi vanno evitati a meno che non si tratti di un personaggio dello spettacolo per applaudire l'uscita di scena. 

Spesso ci si chiede quale sia il momento migliore per porgere le condoglianze alla famiglia. Ebbene, per le parole di conforto l'istante migliore è quello in cui la bara viene caricata sul carro funebre.

Porgere e ricevere le condoglianze
Porgere le condoglianze non è mai semplice. Spesso non si sa cosa dire, come o quando farlo. Per questo vanno accettate anche da persone non gradite.

In generale è buona regola non usare frasi stereotipate o fredde per porgere le condoglianze. La cosa migliore da fare è essere spontanei, anche regalando un abbraccio o un sorriso.

Se non si possono porgere le condoglianze di persona, meglio evitare sms o social. Piuttosto è meglio un telegramma o dei fiori.
Condividi su Google Plus

Segui Giornale di Puglia

La nostra voce sarà più grossa se ci sarà anche la tua!
    Cosa ne pensi?
    Dillo su Facebook