La Voce Grossa di…Zoe Cristofoli(intervista): «Per me il tatuaggio è un modo di esprimersi, una vera forma d’arte»


Nicola Ricchitelli – Sulle pagine de La Voce Grossa quest’oggi una delle modelle e influencer più in vista del momento.

È stata di recente protagonista del Festival di Venezia, grazie al brand di gioielli Fasoli, di cui la modella veronese è testimonial:«…è stata una grade emozione, non capita tutti i giorni, considerando il mio ruolo di modella ed influencer. È stata un esperienza emozionante, nuova e sono felice di essere riuscita a farmi vedere in vesti diverse rispetto al quale le persone sono abituate a vedermi».  

Una chiacchierata che non poteva avere come epicentro il suo tatuatissimo mondo e la passione per essi:« ho sempre avuto la passione del disegno ereditata mio padre e mio fratello che sono entrambi artisti.  Per me il tatuaggio è un modo di esprimersi, una vera forma d’arte», ma è bene non anticipare nulla e vi lasciamo alla chiacchierata avuta con la modella e influencer veronese.

in foto gioielli del noto brand FASOLI
Zoe innanzitutto benvenuta sulle nostre pagine e permettimi di partire da dal festival di Venezia, di cui sei stata ospite in questi giorni, che è esperienza è stata?
R:«Sono andata al Festival di Venezia grazie al brand Fasoli Gioielli del quale sono la testimonial. Rappresentare il brand sul red carpet è stata una grande emozione, non capita tutti i giorni, considerando il mio ruolo di modella ed influencer. È stata un esperienza emozionante, nuova e sono felice di essere riuscita a farmi vedere in vesti diverse rispetto al quale le persone sono abituate a vedermi».

Zoe come nasce il tuo amore per i tatuaggi?
R:«Fin da quando ero piccola, ho sempre avuto la passione del disegno ereditata mio padre e mio fratello che sono entrambi artisti.  Per me il tatuaggio è un modo di esprimersi, una vera forma d’arte».

Che peso ha un tatuaggio per una persona?
R:«Dipende sempre dal peso che si da al tatuaggio; Alcune persone si tatuano perché sono attratti da un disegno in questione, alcuni s tatuano perché quel simbolo rimanda ad un ricordo o ad una persona in particolare. Ogni mio tatuaggio presente sul mio corpo ha un peso specifico ed importante».

in foto gioielli del noto brand FASOLI
Come mai negli anni sempre più persone hanno scelto di tatuarsi qualcosa sulla pelle?
R:«Nel corso degli anni è cambiata la concezione del tatuaggio sia dal punto di vista sociale, sia dal punto di vista tecnico. Adesso infatti i tatuatori e le tecniche da loro usante sono ad un livello tale da creare delle vere e proprie opere d’arte sulla pelle delle persone».

Qual è tra i tanti quello più significativo?
R:«Sicuramente il tatuaggio per me più significativo è quello dedicato a mia madre; mi sembra di averla sempre vicina a me. L’altro è quello dedicato al mio cane, che per me è stato un vero compagno di vita».

Ve ne è stato qualcuno che hai dovuto cancellare?
R:«Alcuni tatuaggi probabilmente per il lavoro che faccio non erano adatti ma non ho. Mai pensato di cancellare un tatuaggio, in quanto per me essi rappresentano dei ricordi e belli o brutti che siano, i ricordi non vanno mai cancellati».

Zoe aldilà dei tatuaggi nella tua vita professionale c’è la consolle, da dove e come hai iniziato questo percorso?
R:«Quando ero all’inizio della mia carriera collaboravo con molti locali delle mie zone;  l’ oltre alla mia passione di stare in mezzo alla gente è nata, un po’ per gioco, la curiosità verso il mondo musicale».

Cosa ti affascina della vita notturna?
R:«Della vita notturna mi piace la buona musica, la gente che si sa divertire in modo sano e giusto, il piacere di condividere dei momenti felici insieme alle persone che ti circondano. Penso che la musica serva anche a questo, a creare delle connessioni, dei legami fra persone che non si conoscono ma sono nello stesso luogo perché accumunati da una stessa passione».

Quali sono le doti che bisogna possedere per stare dietro ad una consolle?
R:«Il senso del ritmo, il carisma e l’energia necessaria per coinvolgere le persone presenti nel locale».


Zoe ti vediamo molto attiva sui social, quanto è importante saper usare la propria immagine sui social network?
R:«Ad oggi i social network sono importanti per qualsiasi lavoro uno svolga. È importante avere una giusta gestione del profilo, in quanto è la tua immagine quella esposta su quelle piattaforme. Richiede tempo, dedizione e cura».

Che rapporto hai con i tuoi followers?
R:«Ho un bellissimo rapporto con loro, quasi di amicizia. Cerco sempre di comunicare e rispondere a tutti, senza distinzioni. Mi dispiace non riuscire ad essere presente e a dedicare tutto il mio tempo a loro ma spero che in futuro i social cambino per poter creare un legame ed un confronto più diretto tra l’influencer e i suoi followers».

Zoe chiudiamo con il futuro, in quali progetti sarai impegnata?
Sono impegnati su tanti progetti che variano dai social, alla mia carriera di modella. Sono in ballo tante novità e spero che esse mi aiutino a trovare un modo per comunicare a tutti la vera Zoe, la mia persona e quello che ho dentro. Purtroppo sono progetti top secret quindi per adesso incrocio forte le dita!».



Condividi su Google Plus

Segui Nicola Ricchitelli

La nostra voce sarà più grossa se ci sarà anche la tua!
    Cosa ne pensi?
    Dillo su Facebook