Matteo Renzi e l'amarcord in difesa di Roberto Saviano

«Sono stato criticato moltissime volte da Roberto Saviano. Ma la censura assurda che contro di lui e contro ZeroCalcare è arrivata dal Sindaco dell’Aquila mi spinge a reagire. Non è giusto che un Sindaco possa decidere le idee dei partecipanti a un festival. E non è giusto che un sindaco critichi la direttrice del Teatro Stabile d’Abruzzo, Annalisa De Simone, solo perché ha partecipato alla Leopolda. Il Sindaco dell’Aquila appartiene a Fratelli d’Italia: prima o poi dovrà capire anche lui che la cultura non ammette censure. E che la Leopolda è un luogo di libertà».
Condividi su Google Plus

Segui Nicola Ricchitelli

La nostra voce sarà più grossa se ci sarà anche la tua!
    Cosa ne pensi?
    Dillo su Facebook