Header Ads

Disponibile ora in anteprima il videoclip ufficiale di “IL MONDO CHE VERRÀ (HEY-HO)”, nuovo brano degli ALLIEVI dell’ACCADEMIA SPETTACOLO ITALIA


Nel corso di questo 2020 sta succedendo di tutto e di più: disordini sociali, elezioni USA; cambiamento climatico, una pandemia! Insomma, il pianeta invia segnali sempre più inequivocabili all’umanità. Ognuno nel proprio piccolo è chiamato a reagire e interagire con questa nuova, sconcertante realtà. Accademia Spettacolo Italia, proprio quest’anno, ha prodotto e pubblicato “Il Mondo Che Verrà”, un album di canzoni ispirate e dedicate alla causa ambientalista. Riflessioni, considerazioni e prese di posizione sono le tematiche esplorate nei brani che gli allievi stessi hanno composto e registrato durante l’anno Accademico 2019/2020. La produzione dei tredici brani dell’album è stata curata dal team dei Fondatori/Tutors dell’Accademia: Massimo Calabrese, Marco Rinalduzzi, Lorenzo Meinardi e Marco Lecci.

Spiegano gli Allievi dell’Accademia a proposito del loro nuovo lavoro discografico«Noi crediamo nel potere della Musica e vogliamo anche credere ne’ “Il Mondo Che Verrà”!».
Il videoclip ufficiale del brano “Il Mondo Che Verrà (Hey-Ho)”, titletrack del nuovo album, include una sequenza di immagini amatoriali girate dagli stessi Allievi. Durante il video li vediamo cantare dalle loro camere da letto, alla luce dei loro balconi di casa, o immersi tra i fili d’erba di un campo al tramonto. Questo video unisce piccoli squarci della vita quotidiana dei singoli Allievi, tutti insieme per un’unica canzone.

“Il Mondo Che Verrà (Hey-Ho)” è disponibile su Spotify al seguente linkhttps://spoti.fi/39rHtIl
 
Biografia
L’Accademia Spettacolo Italia nasce dall’iniziativa di quattro addetti ai lavori, tra i più stimati del panorama musicale italiano: Massimo Calabrese, Marco Rinalduzzi, Lorenzo Meinardi e Marco Lecci. L’obiettivo finale e mission dell’Accademia è formare i giovani talenti che desiderino intraprendere la carriera del professionismo musicale.

Powered by Blogger.