Header Ads

Grazia Ditoma, vi racconto il mio mondo visto da Tik Tok


Nicola Ricchitelli – «Su TikTok ballo, recito, mi diverto, rispondo anche ai commenti - che siano negativi o positivi - mi piace avere tutto sotto controllo e avere tutta la gente che mi ascolta per ogni cosa. Una delle mie più grandi passioni è il canto, ma quando provo a cantare mi chiudo in me stessa, quest’anno proverò a escogitare qualcosa J».

Dopo aver conosciuto la storia di Alex Tonti – Tik Toker di Cesenatico – quest’oggi ci spostiamo giusto di qualche chilometro, rimanendo sempre nella bellissima Emilia Romagna per conoscere la storia di un’altra Tik Toker, lei è Grazia Ditoma, diciasettenne dalla origine pugliesi – quasi diciotto – cresciuta nella città balneare più famosa di Italia: Rimini.

«Sono nata nella bellissima Puglia ma “purtroppo” vivo a Rimini da sempre…», parte da qui il racconto di Grazia Ditoma, «perché purtroppo? Se si vuole davvero intraprendere un cammino nel mondo dei social e dello spettacolo purtroppo Rimini non è proprio la città ideale, non ci sono granché dal punto di vista delle opportunità…», il racconto della giovane riminese di origini pugliesi, prosegue rivelando l’altra faccia della medaglia che l’esposizione sui social quali ad esempio Tik Tok ti mette4 dinanzi:« quando esci di casa o sei per strada la gente del posto ti deride, solo perché stai facendo qualcosa di più costruttivo di loro , ti deride perché sei in un paesino e pensano che non riuscirai mai a fare quello che ti piace fare, ed invece io ho già fatto passi da gigante…anche se mi odiano mando un bacio a tutti perché io non provo rancore verso nessuno, al contrario sorrido a tutti J».

Dal mondo social – e quindi da  Tik Tok -  chiudiamo con la realtà, e quindi il futuro:«  Cosa vorresti fare da grande? Bella domanda J non so neanche cosa mangerò domani però cerco sempre di essere super positiva e di intraprendere cosa nuove. Ho 17 anni - fra pochissimo 18 - e non vedo l’ora di avere le mie regole e le mie cose, è da tantissimo che aspetto tutto questo J». 

Powered by Blogger.