Header Ads

BAULI IN PIAZZA - IL RUMORE DEL SILENZIO TOUR: il video racconto dell'iniziativa con Federico Poggipollini, Saturnino, Alberto Bianco e Drigo


IL RUMORE DEL SILENZIO
 è il nome dello speciale tour che ha visto riaccendere le luci delle quattro principali location italiane per i grandi eventi di Bologna, Milano, Torino e Roma con la collaborazione di Bauli In Piazza, movimento nato davanti al Duomo a Milano con lo schieramento di 500 bauli e 1300 operatori del settore (prossima manifestazione: il 17 aprile a Roma in Piazza del Popolo) e #ChiamateNoi, piattaforma che promuove e ricerca occasioni di reimpiego per i lavoratori dello spettacolo. L’operazione - battezzata dall’omonimo hashtag #IlRumoreDelSilenzio - ha visto la partecipazione a titolo gratuito dei musicisti Federico Poggipollini, Saturnino Celani, Alberto Bianco e Drigo.

 

Un’idea nata da Unipol Arena di Bologna, condivisa con Bauli In Piazza e #ChiamateNoi, che hanno subito coinvolto il Mediolanum Forum di Milano, il Pala Alpitour di Torino e il Palazzo dello Sport di Roma per collaborare insieme - per la prima volta - pur essendo competitor - alla realizzazione di un video in grado di raccontare in che stato di assordante silenzio versa questo settore che fino a un anno fa organizzava un numero importante di concerti, fiere, congressi, competizioni sportive ed eventi.

Questi spazi multifunzionali, in passato hanno accolto tra i più importanti musicisti del panorama nazionale e internazionale, ospitando centinaia di migliaia di spettatori negli spalti e migliaia di lavoratori dietro le quinte. Spalti e quinte che oggi sono vuoti e silenziosi.

 

Con IL RUMORE DEL SILENZIO TOUR, i grandi parterre di Bologna, Milano, Torino e Roma sono diventati set cinematografico per un giorno, ospitando l’esibizione di quattro artisti italiani con la loro personale versione strumentale di The Sound of Silence, brano del 1964, tra i più famosi di Simon & Garfunkel, rivisitato da Federico Poggipollini, Saturnino Celani, Alberto Bianco e Drigo. Il brano, dal quale prende il nome l’operazione, individuato per l’efficace ossimoro nel titolo, sottolinea il  tema dell’incapacità dell’uomo di comunicare e ben si presta a rappresentare il momento storico che stanno vivendo i lavoratori dello spettacolo, gli artisti e le grandi location.

 

Al silenzio delle quinte e degli spalti purtroppo corrisponde il grande silenzio delle istituzioni.

Mentre i lavoratori del settore non vogliono più stare zitti e danno appuntamento a tutti il 17 aprile 2021 in Piazza del Popolo a Roma.

 

TAPPE DEL TOUR
7 aprile: Unipol Arena di Bologna con l’esibizione di Federico Poggipollini

8 aprile: Mediolanum Forum di Milano con Saturnino Celani

9 aprile: Pala Alpitour di Torino con Alberto Bianco

10 aprile: Palazzo dello Sport di Roma con Drigo

12 aprile: sui canali social di Bauli In Piazza e di tutti i partner e artisti coinvolti, è stato pubblicato il video che racconta il TOUR con un montaggio dei quattro video-clip.

 

BIO

Bauli In Piazza - We Make Events Italia nasce il 10 ottobre 2020 in piazza Duomo a Milano in occasione di un evento storico: per la prima volta, i lavoratori insieme ai rappresentanti delle imprese del mondo dello spettacolo e degli eventi, hanno manifestato per chiedere alle istituzioni di essere ascoltati. 1300 operatori e 500 bauli schierati per denunciare la grave crisi che sta attraversando tutta l’industria dello spettacolo e una specifica categoria di professionisti: coloro senza i quali non esisterebbe nessuna forma di intrattenimento, celebrazione, traguardo. Con lo slogan “Un Unico Settore, Un Unico Futuro”, lavorando in rete con la realtà internazionale We Make Events, quel giorno è nato un movimento che sta cercando di rendere riconoscibile e codificabile un settore eterogeneo, composto da liberi professionisti, agenzie e società, tecnici audio, video e luci, direttori artistici, facchini, promoter, autori, etc. Oggi BIP, da associazione culturale è diventata Associazione di Promozione Sociale. - www.bauliinpiazza.it

 

#ChiamateNoi nasce il 2 Aprile 2020 con lo scopo di aiutare i lavoratori dello spettacolo a reinserirsi nel mercato del lavoro durante la crisi in corso, impegnandosi a far conoscere al mondo delle imprese i pregi e i punti di forza del settore e rispondere al momento drammatico che stiamo vivendo in maniera propositiva e non passiva. Ad un anno dalla nascita sono stati pubblicati 156 annunci di lavoro e ricollocati 65 colleghi. - www.chiamatenoi.it

 

UNIPOL ARENA DI BOLOGNA è il più grande e moderno complesso al coperto per eventi in Italia. L'Arena  è stata progettata sul modello dei più grandi e prestigiosi centri culturali e sportivi europei – dall’O2 di Londra al Beaubourg di Parigi, Unipol Arena è strutturata con spazi modulari in grado di ospitare fino a 16000 persone. Situata in una posizione strategica nell’area metropolitana di Bologna a soli 2 km dal casello autostradale di Casalecchio di Reno e a 8 km dall’Aeroporto G. Marconi, Unipol Arena si trova al centro dell’area commerciale FUTURSHOW STATION in cui hanno sede Carrefour, Ikea, Leroy Merlin. La struttura è raggiungibile in 15 minuti di treno direttamente dalla Stazione di Bologna Centrale, ed è dotata di un’area parcheggi di 60.000 mq, con 5.000 posti auto. L’Arena offre spazi per ospitare Convention, Concerti, Set televisivi, Mostre e Fiere, Serate di gala, Convention politiche, Spettacoli teatrali, Eventi culturali, Concorsi ed Eventi sportivi.

 

MEDIOLANUM FORUM - Costruito nel 1990 con un progetto avveniristico che gli è valso il Premio di Architettura per Impianti Sportivi, il Mediolanum Forum è tutt’oggi una struttura innovativa sede di grandi eventi sportivi internazionali, casa dell’Olimpia Milano, tappa obbligata di artisti nazionali e internazionali e punto di riferimento per grandi convention. Arena polifunzionale per eccellenza, il Mediolanum Forum gode di grande fama grazie alla sua versatilità che permette di accogliere qualsiasi tipologia di manifestazione e di ospitare più eventi in contemporanea. Il Mediolanum Forum ospita al piano terra una grande area sportiva con palestra, campi da squash, pista ghiaccio, bowling, piscina indoor e piscina all’aperto, aperta al pubblico tutti i giorni indipendentemente dallo svolgimento di eventi. Con una media di 170 eventi a stagione il Mediolanum Forum ha un’affluenza media annua di 1.800.000 persone. Tra i più importanti eventi ospitati al Mediolanum Forum ricordiamo: i Campionati Mondiali di Pattinaggio sul Ghiaccio di Figura, i Campionati Mondiali di Pallavolo Maschile, La Final 4 di Eurolega, la Coppa Davis di Tennis, la Sei Giorni di Ciclismo, l’Hockey, il Trial e la Boxe, i concerti di Lady Gaga, U2, Michael Bublè, Depeche Mode, Queen, Elton John, Lenny Kravitz, Phil Collins, Sting, MTV European Music Awards, Jovanotti, Antonello Venditti, Laura Pausini, Ligabue.

 

PALA ALPITOUR DI TORINO - Costruito nel 2005 per ospitare la competizione di hockey su ghiaccio durante le Olimpiadi invernali di Torino 2006, il Pala Alpitour firmato dalle archistar Arata Isozaki e Pier Paolo Maggiora è caratterizzato dall'uso innovativo di elementi in vetro e acciaio, un design di forte impatto che lo rende universalmente riconoscibile. Gli uffici sono gestiti da Parcolimpico S.r.l., di cui, nel 2009, Live Nation - massimo produttore di concerti dal vivo al mondo - è diventato il principale azionista. Dal 2014 è nata un’importante partnership tra Parcolimpico e Alpitour Spa, società leader del settore turistico nazionale e internazionale. La struttura del Pala Alpitour è molto flessibile, e può essere modulata con diverse configurazioni e capacità fino a 15.477 pax, ospitando diversi tipi di eventi aziendali, fieristici, congressuali e di intrattenimento. Nel periodo 2010/2019 ha ospitato circa 600 eventi (pubblici e privati) con quasi di 3 milioni di persone coinvolte. Uno dei principali obiettivi gestionali degli ultimi due anni è stato quello di aumentare la polivalenza del sito e la sua efficienza energetica per ottimizzare le risorse e ridurre l’impatto ambientale delle attività. Nel corso del 2018, Parcolimpico ha ottenuto per la gestione del Pala Alpitour e l’erogazione di servizi a supporto dell’organizzazione di eventi la certificazione per la gestione degli Eventi Sostenibili conforme allo standard ISO 20121. 

 

PALAZZO DELLO SPORT ROMA - Annoverato tra i capolavori dell’architettura italiana razionalista del XX secolo, Il Palazzo dello Sport di Roma, costruito per i giochi Olimpici del 1960, è stato riaperto dal Gruppo Forumnet, che lo gestisce attraverso la controllata All Events, nel 2003. Da allora, grazie anche agli importanti interventi di riqualificazione della struttura volti a migliorarne le funzionalità, il Palazzo dello Sport di Roma rappresenta tappa di tour nazionali e internazionali nonché punto di riferimento per eventi sportivi e convention. Nei 17 anni di gestione Forumnet il Palazzo dello Sport ha ospitato prestigiosi eventi come i Mondiali di Pallavolo Maschile e quelli Femminili, i Mondiali di Pattinaggio Artistico a Rotelle, i tanti campionati di basket della Virtus Roma, l’NBA di basket, il Golden Celebrities On Ice, il Wrestling, il Cirque du Soleil nonché artisti del calibro di Santana, Prince, Bob Dylan, Whitney Houston, Bruce Springsteen, Mark Knopfler, The Cure, Oasis, Ennio Morricone, Renato Zero, Eros Ramazzotti, Negrita e Fiorello.

Powered by Blogger.