Header Ads

Il videoclip "Libertà", primo singolo del cantautore siciliano Peppe Lana, vince due prestigiosi premi internazionali: "Best Music Video" al Montreal Independent Film Festival e "Best Director" al Munich Music Video Awards


Il videoclip di “Libertà, primo estratto dal nuovo lavoro discografico del cantautore siciliano Peppe Lana, vince la categoria “Best Music Video” al Montreal Independent Film Festival, si aggiudica il premio “Best director” al Munich Music Video Awards ed è in nomination nella sezione “Music Video” del Madrid Indie Film Festival - MADRIFF.

 

Prestigiosi riconoscimenti internazionali per il videoclip diretto da Gianni Cannizzo e frutto della collaborazione con la Scuola di Cinema Piano Focale e l’Accademia di Belle Arti di Palermo, interpretato da Giuseppe Lo Piccolo e Federica Greco (direzione della fotografia a cura di Gabriele de Palo, scenografia di Fabrizio Lupo, e la produzione è di Mirella Buono con Samvega). Il videoclip racconta il brano attraverso un mondo di cartone in cui si muovono degli uomini-marionette ignari dei fili che determinano le loro azioni. Sono condannati ad una vita immersi nella routine, alienati. Un accidentale errore dei marionettisti fa scoprire alle povere marionette di essere schiave del meccanismo della finzione.


Gianni Cannizzo, regista, vicedirettore e docente di Piano Focale, che in questo lavoro si è lasciato ispirare dalla leggerezza delle note e l’intelligenza del testo di Peppe Lana, dichiara: “è straordinaria l'accoglienza che ha ricevuto "Libertà". Prima il pubblico ci ha premiato con 130.000 visualizzazioni nelle prime settimane e poi adesso arrivano anche le prime soddisfazioni dai festival tra selezioni e premi. È sempre una grande soddisfazione quando viene riconosciuto il proprio lavoro, tutto questo ci dà entusiasmo per continuare nel nostro percorso.”

 

“È emozionante vedere come i frutti del nostro lavoro siano riusciti a superare i confini nazionali arrivando in Canada, Germania, Spagna. Sono riconoscimenti importanti che ci indicano che siamo sulla giusta strada”, afferma Peppe Lana, autore del brano.

 

Il videoclip ha preso letteralmente vita grazie ad un enorme lavoro da parte di tutti, come spiega Fabrizio Lupo, scenografo e docente all’Accademia di Belle Arti di Palermo: “è sempre raro che si creino le condizioni per realizzare un lavoro in cui tutto cade nella sua propria forma quasi miracolosamente. Tanti allievi, apprendisti, insieme ai loro maestri, hanno trovato la quadra di un’idea davvero difficile, una sceneggiatura, uno storyboard, che erano un concentrato di tecniche del cinema e che hanno generato un evento brevissimo ma intenso, l’espressione di un risultato che si può raccontare semplicemente citando il suo titolo: Libertà…”.

 

Il brano, uscito in digitale in radio il 5 febbraio 2021, è stato prodotto da Mirella Buono con Samvega e 900B Music e registrato presso gli studi di Indigo con la produzione artistica di Fabio Rizzo e realizzato con il contributo di Umberto Porcaro alle chitarre, Davide Femminino al basso e al contrabbasso e Emanuele Rinella alla batteria.

 

PEPPE LANA, cantautore, pianista, polistrumentista, classe 1990. Ascoltatore vorace, le sue influenze spaziano dal folk al blues, dal jazz alla tradizione cantautorale italiana. Con gli “Aristocrasti”, band d’esordio, compone, arrangia e pubblica il primo album di inediti “Per la Strada” uscito nel febbraio 2017. Le ispirazioni sono i testi e le musiche di artisti come Lucio Dalla, De André, De Gregori e le sonorità ed i ritmi d’oltreoceano da Duke Ellington a Bob Dylan. Parallelamente collabora come chitarrista e fisarmonicista con il gruppo folk “Angelo Daddelli & i Picciotti” e come corista alla registrazione dell’album omonimo. Dall’incontro con il chitarrista argentino Sebastian Torres, nel 2018 nascono i “Pacha Kama” gruppo di musica tradizionale sudamericana che aspira a un recupero dell’autenticità di quelle sonorità magiche nate dall’incontro tra indios, spagnoli e africani. Dal 2019 frequenta il Corso di Pianoforte Jazz del Conservatorio di Palermo sotto la guida del Maestro Riccardo Randisi e parallelamente decide di intraprendere la carriera cantautorale solistica.

Powered by Blogger.