Header Ads

Riflettori puntati su…Indira Acosta, una laurea in giurisprudenza e quel biglietto di solo andata dal Venezuela all’Italia


Torna dopo qualche settimana la nostra rubrica “Riflettori puntati su…”, e quest’oggi gli accendiamo sul bel Piemonte lì dove conosciamo una modella di origini venezuelane, Indira Acosta, che nelle righe che seguono ci parla un po’ della sua storia.



«Sono una donna venezuelana che è ripartita da zero in Italia, laureata in Giurisprudenza da diversi anni in Venezuela e ho lavorato come tale per diversi anni nel mio paese», inizia così il racconto di Indira, un racconto lungo un viaggio che dal Venezuela l’ha portata fin nel nostro bel paese:«…per puro caso ho iniziato a fare la modella per qualche fotografo e da lì sono passata alle sfilate grazie all’altezza che veramente mi aiuta tanto».

Ma oltre al lavoro di modella c’è tanto altro:«…ho voluto diversificare me stessa e ho iniziato a organizzare sfilate e shootings per conto mio. Ho scoperto che era la mia vera passione, anche perchè non potrei lavorare come modella per sempre. Vorrei essere un esempio, soprattutto in questi momenti dove tutti siamo messi alla prova. A volte il destino ti mette alla prova e bisogna reinventarsi quando è necessario».

Il suo impegno sui social – dove la bella Indira vanta 40.000 followers – si proietta quindi su una missione molto importante:«…adesso mi occupo di promuovere il Made In Italy. Ho avuto quest'idea dopo aver visto tanti stilisti e negozi chiudere dopo aver depositato la loro fiducia su di me. L'Italia è diventata la mia casa e mi sembra un dovere far conoscere l'eccellenza di questo bellissimo paese. W le donne e l'artigianato italiano».

Powered by Blogger.