Header Ads

KID CI ACCOMPAGNA IN UN INTENSO VIAGGIO ASTRALE CON “ASTROBOY”, IL SUO NUOVO SINGOLO


È disponibile su tutte le piattaforme digitali “Astroboy” (WhatSound/Artist First), il nuovo singolo di Kid.

Ascolta su Spotify.

Il brano, scritto dallo stesso artista e prodotto da Kevin Payne, fonde sonorità tipiche della new wave trap d’Oltreoceano a sfumature dal carattere più elettronico, rendendo perfettamente in musica il concetto da cui il pezzo ha preso vita: un intenso viaggio astrale di soli due minuti, un percorso serrato in bilico tra la dimensione onirica e quella reale, liberamente ispirato al celebre personaggio manga ideato da Osamu Tezuka.

Il testo mette a confronto l’eroe di Atom Taishi e la sua accezione di irraggiungibilità con la quotidianità di un giovane uomo appartenente alla Generazione Z che si relaziona con il mondo, i suoi coetanei, i suoi sogni e le sue aspettative e, proprio nella figura di quel protagonista della sua infanzia, così inarrivabile, ritrova il fascino della sorpresa, dello stupore e della meraviglia.

«”Astroboy” – dichiara Kid – è un brano a cui tengo a molto, nato dall’omonimo personaggio dei Manga, da cui sono state tratte serie TV e film. Fin da piccolo ho sempre ammirato la sua storia, l’immagine così irraggiungibile ed esclusiva che ne veniva data: mi trasmetteva una strana ma piacevole sensazione di “inarrivabile”, come un qualcosa di così distante, esotico e ne rimanevo ammaliato. Crescendo, sono cambiate molte cose ed io mi sono completamente dimenticato della sua esistenza, fino a quando ho deciso di scrivere questa traccia, proprio per rappresentare il mio concetto di inaccessibilità e di esclusività».

In una società frenetica in cui l’avere e l’apparire - «persi, dietro a collane e pacchetti» - sembrano prevalere, avere la meglio sull’eccezionale unicità che caratterizza il singolo individuo con tutte le sue peculiarità, Kid ci invita a riflettere sul valore effettivo di ciò che ci circonda - «sentivo niente con tutto in mano» -, riscoprendo le nostre priorità, le nostre passioni e rimanendo noi stessi - «mi spingo al limite, sembra impossibile: resto educato, vi lascio le briciole» -, fedeli ai nostri principi, ai nostri sogni, con lo sguardo acceso, negli occhi e nel cuore, sempre rivolto alla meta.




Powered by Blogger.