Header Ads

L'esordio delle Wasabi si tinge di "Verde"


Dal 26 ottobre è disponibile su tutte le piattaforme digitali (con Artist First) e in radio Verde, singolo di esordio delle Wasabi, power trio romano tutto al femminile. Il brano riesce a unire uno spirito punk a un insieme di suoni distorti ed elettronici che ne dirottano le sonorità verso il synth pop-rock.
“Verde rompe l’illusione della speranza come cura e la dicotomica necessità di aggrapparcisi ed essere salvati. Verde è prendere una medicina sapendo che sarà un placebo eppure ingoiare lo stesso. Il brano nasce cantando in macchina in modo apparentemente insensato, per poi prendere forma grazie a una sovrapposizione di strati: prima una base di pianoforte e voce, poi una batteria folgorante unita a un basso ribelle, infine un synth astrale che avvolge il tutto” - Wasabi.

“Noi siamo wasabi, una radice made in Rome difficile da mandare giù eppure purificante.”
Così almeno intendiamo la nostra musica, che passa per il dolore per arrivare al benessere, facendo muovere il corpo e liberando l’anima.
Lexie vuole graffiarvi col suo basso acido e prorompente, Simo vuole farvi scatenare con la sua batteria scintillante e decisa, Claire vuole trasportarvi in un’altra dimensione con il suo synth etereo e malinconico, con l’intenzione di abbracciare insieme il caos del multiverso e farvi abbracciare da esso stesso, in una danza senza fine.
Le nostre canzoni nascono da situazioni vissute ma trasformate, che prendono le emozioni da immagini, persone e le rendono altro ancora.
Dalle iniziali note di un pianoforte, tutto si realizza grazie all’elettricità e all’energia del ritmo, per poi unirsi a parole che derivano direttamente dalla parte latente dei nostri sogni”.

Musica verde che brucia per pulire e purificare.
La radice-trio Wasabi si forma sotto il terreno della pandemia, dove cresce diramandosi nel rumoroso silenzio di un box segreto.
Sotto gli effetti psicotropi del Synth-Pop/Rock, usato come fertilizzante e forma espressiva, il trio al femminile lacrima suoni e parole attraverso una musica dirompente.
Il primo EP “Verde”, registrato presso il VDSS Recording Studio, è di prossima pubblicazione.

Powered by Blogger.