Barletta, "Treno Verde", Cascella:«tutela dell'ambiente e sicurezza della salute temi imprescindibili»

“Una visione sostenibile dello sviluppo non può prescindere dalla tutela dell'ambiente e dalla sicurezza della salute”. Così il sindaco Pasquale Cascella ha riproposto l’esigenza di una visione d’insieme della crescita della città nel corso della conferenza stampa svoltasi questa mattina a bordo del “Treno Verde” in sosta per l’ultimo giorno nella stazione di Barletta. Nell’occasione, sono stati illustrati i dati del monitoraggio effettuato da Legambiente nei tre giorni di permanenza del convoglio ambientalista in città che hanno offerto un particolare approccio alle problematiche della qualità dell’aria e dell’ambiente urbano.
“E’ un contributo importante che integra - ha tenuto a precisare il sindaco -  l’impegno concordato con gli altri enti pubblici sottoscrittori del Protocollo d’intesa sul monitoraggio ambientale integrato per conoscere la dimensione e affrontare le complesse questioni ambientali accumulatesi nel tempo a causa di una massiccia commistione tra zone industriali e area urbana che mette a rischio la stessa qualità della vita”.
Al di là dei dati, mai consolatori, in termini di inquinamento atmosferico e di rumore raccolti in città nel corso della campionatura itinerante, l’incontro - a cui hanno partecipato Stefano Ciafani, direttore generale di Legambiente,  Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia, Mattia Lolli, responsabile del Treno Verde, Giuseppe Cilli, presidente del Circolo Legambiente di Barletta e Ignazio Di Mauro, direttore dello Spesal Asl Bat - ha consentito di allargare lo sguardo alle tematiche ambientali più generali che sollecitano un confronto con spirito e volontà costruttivi.

La mappa interattiva del monitoraggio con tutti i dati rilevati è disponibile sul portalewww.trenoverde.it
Condividi su Google Plus

Segui La Voce Grossa

La nostra voce sarà più grossa se ci sarà anche la tua!
    Cosa ne pensi?
    Dillo su Facebook