Grottaglie: sabato 3 marzo inaugurazione della mostra d'arte "Mulieribus"

GROTTAGLIE (TA). "Mulieribus", la collettiva d’arte organizzata in occasione della Giornata internazionale della donna, compie il suo primo lustro. Quest’anno verrà inaugurata il 3 marzo alle ore 18 nell’atelier della "Bottega Mastro", in via Messapia n°42 a Grottaglie. Ideata dal professor Oronzo Mastro la collettiva, dedicata al mondo femminile, ritrae sul manifesto della sua quinta edizione l’opera "La Carità" (1878) di Adolphe Bouguereau.
"Come ogni anno" ha dichiarato Mastro "anche questa quinta edizione di Mulieribus è un omaggio all’universo femminile, con le sue problematiche, le sue conquiste, il suo fascino, il suo fondamentale ruolo nell'ambito famigliare e in quello del mondo del lavoro. Ma vuole essere anche un momento di riflessione per ricordare tutte quelle donne uccise per mano di un uomo. Una mattanza di donne che non tende a fermarsi, anzi si arricchisce giorno dopo giorno di nuove efferate atrocità. L’Italia è una nazione che dal punto di vista legislativo si è evoluto, ma purtroppo non riesce a colmare un gap culturale, impedendo alla nostra nazione di potersi definire un Paese civile".
"Quest’anno" spiega il professore "abbiamo voluto attribuire al manifesto un aspetto più sereno, quale messaggio di buon auspicio, per una società che ami e rispetti la donna come essere umano, libero di amare chi merita il suo amore e non schiava di uomini che hanno poco di umano. Per questo abbiamo scelto di utilizzare un immagine materna come quella rappresentata nel dipinto di Adolphe Bouguereau ‘La Carità’".
La quinta edizione della collettiva "Mulieribus", quest’anno si arricchisce con un numero maggiore di partecipanti, provenienti da quasi tutte le regioni d’Italia.
Saranno infatti cinquantadue gli artisti provenienti da tutta Italia, che esporranno i loro lavori, suddivisi fra opere pittoriche, fotografiche, scultoree e ceramiche: Claudio Ardizio, Paolo Borile, Tanja Bassi, Cinzia Brena, Alfredo Caldiron, Maria G. Campagnolo, Eugenio Cerrato, Claudia Chindemi, Giannina Cobatto, Elisa Comotti, GP Colombo, Federica De Icco, Vincenzo De Filippis, Vittorio Di Leva, Tommy Ducale, Giuseppe Formuso, Elena Fornaro, Elda Gavelli, Annamaria Gerlone, Vito De Gregorio, Rita Intermite, Nono Landolina, Anna Laliscia, Vito Leone, Giovanni Lenti, Luigi Lombardo, Stefania Maggiulli Alfieri, Antonio Mannara, Cristina Mantisi, Rosy Mantovani, Giuseppe Marasciulli, Marcello Mastro, Oronzo Mastro, Pionono Mazza, Mariangela Mazzeo Stefania Miele, Enrico Meo, Flavia Neglia, Gennaro Orazio, Tiziana Parabita, Alessandra Poggi, M. Rosaria Quaranta, Tina Quaranta, Gabriella Rodia, Fausta Roussier Fusco, Renata Saltarin, Eduardo Spagnulo, Giovanni Spagnulo, Pespi Stefani, Giovanni Vescio, Katerina Veshtak e Valerio Zito.
Durante la serata di inaugurazione, a descrivere le opere in mostra nell’atelier, sarà la professoressa Vincenza Musardo Talò, storico e critico d’arte.
Oltre ad ospitare le opere di artisti conosciuti, la collettiva sarà anche un'occasione per scoprire nuovi talenti artistici.
Sabato 17 marzo, alle ore 18, poi, gli attori del laboratorio teatrale "Teatrando", Raffaella Caso e Paolo Marchese, offriranno le loro voci nella lettura di racconti che narrano la vita del grande Picasso.
L’ultima serata della mostra, domenica 18 marzo, sempre alle ore 18, associazioni, società e singoli cittadini, uniti dall’amore per l’arte e dalla sensibilità nei confronti dell’argomento centrale della mostra, consegneranno ad alcuni artisti che espongono le loro opere, una targa di gradimento.
Si potrà visitare la mostra "Mulieribus – quinta edizione", da sabato 3 marzo a domenica 18 marzo dalle ore 18 alle ore 21. L’ingresso alla mostra è gratuito. Sponsor dell’evento: Giuseppe Quaranta – forniture per ceramisti.

Condividi su Google Plus

Segui Daniele Martini

La nostra voce sarà più grossa se ci sarà anche la tua!
    Cosa ne pensi?
    Dillo su Facebook

0 commenti :

Posta un commento