Da venerdì 23 a domenica 25 marzo il CPM Music Institute a "Fa' la cosa giusta!"


Da venerdì 23 a domenica 25 marzo il CPM Music Institute sarà presente con uno stand al padiglione 3 dell'area espositiva "Pace e partecipazione" di “FA’ LA COSA GIUSTA!”, fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili che si svolgerà a MILANO presso FieraMilanoCity (Via Bartolomeo Colleoni, 4 - Ingresso gratuito).

Inoltre, sabato 24 marzo FRANCO MUSSIDA, direttore e fondatore del CPM Music Institute, sempre al padiglione 3, terrà dalle ore 12.00 alle ore 13.00 un incontro, dal titolo “Genitori e figli. Condividere la scelta del primo strumento musicale e quella della Musica come professione”, che approfondisce l’importanza del ruolo della Musica durante il periodo infantile.

«Lo strumento musicale è un mezzo espressivo, un attrezzo che serve a coltivare la propria intimità– spiega Franco Mussida – l’incontro di sabato ha come obiettivo quello di far comprendere alla famiglie quale ruolo può giocare la Musica sulla crescita emotiva dei loro figli e come la Musica possa rivelarsi una vitamina per i sentimenti, il pensiero e la volontà. Condividere col proprio figlio la scelta di uno strumento significa affiancarlo consapevolmente non solo durante la sua crescita intellettuale ma soprattutto affettiva, chiave determinante per il suo futuro».

Il CPM Music Institute di Milano, presieduto e diretto fin dalla sua fondazione da Franco Mussida, dal 1984, con un modello didattico multidisciplinare che abbraccia le professioni legate agli strumenti dell’orchestra moderna a quelle dell’indotto musicale (dai tecnici del suono ai produttori), ha offerto e offre a migliaia di giovani l’opportunità di ritagliarsi spazi di lavoro e di prospettiva creativa. Grazie alla stima di tutto il comparto musicale, è riconosciuto crocevia per il mercato dei lavori della Musica. Ruolo ribadito nelle sue Open Week, che permettono ai suoi allievi – ma anche agli appassionati di Musica - di incontrare artisti e strumentisti di prestigio italiani e internazionali (LigabueGuccini, Elisa, Caparezza, Daniele Silvestri, Robben Ford, Virgil Donati, Tony Levin, Gavin Harrison, Mary Setrakian). Al giorno d’oggi, molti dei suoi diplomati lavorano in orchestre prestigiose, suonano e cantano per gruppi e artisti di grande appeal (da Laura Pausinialla PFM), mentre molti hanno intrapreso carriere artistiche proprie (da Chiara Galiazzo a Renzo Rubino). Dal 1988, attraverso progetti di ricerca che utilizzano le sue proprietà educatrici, si occupa anche di portare la Musica in luoghi estremi. Tra i tanti progetti italiani ed europei realizzati, l’ultimo in ordine di tempo è CO2. Concorre inoltre a realizzare progetti musicali educativi per l’industria, l’ultimo dei quali è la progettazione di una radio di qualità per il circuito NaturaSì.
Condividi su Google Plus

Segui La Voce Grossa

La nostra voce sarà più grossa se ci sarà anche la tua!
    Cosa ne pensi?
    Dillo su Facebook

0 commenti :

Posta un commento