Ostuni: lunedì 26 marzo emozioni in musica per una serata di beneficenza con "Claudio Sgura and Friends"

OSTUNI (BR). La Città Bianca freme nell’attesa di applaudire l’amato concittadino Claudio Sgura. L’emblema mondiale del bel canto si esibirà in un concerto di beneficenza accanto ad altre straordinarie voci e talentuosi musicisti, lunedì 26 marzo, a partire dalle ore 20:30, presso la Basilica minore - Concattedrale. 
Organizzato dall’ostunese Antonella Turco, in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Ostuni, "Claudio Sgura & Friends" vedrà protagonista l’eccezionale baritono, accompagnato dalla Giovane Orchestra Jonica e dal Coro Tarenti Cantores, composto da Floriana Longo, mezzosoprano e compagna di vita di Claudio Sgura; la soprano Luisella Di Pietro; il Maestro Fabio Orlando e il tenore Leonardo Gramegna. 
Ad accompagnare le melodiose voci, i brani musicali eseguiti dalla Giovane Orchestra Jonica, diretta dal Maestro Fabio Orlando e composta da circa cinquanta elementi di età compresa tra i 18 e 19 anni, tutti studenti di vari Conservatori pugliesi. 
In uno spazio fisico e astratto che si colloca tra basso e tenore, la voce di Claudio Sgura avvolge di emozione chi l’ascolta, soprattutto a Ostuni. La sua città d’origine accoglie il suo beniamino con grande calore ogni volta che si presenta l’occasione, quel ragazzo dal cuore grande che sino a 28 anni si è speso come infermiere nelle sale di rianimazione della Puglia e come cantante nelle chiese della Città bianca. L’immenso amore per la musica lirica, sin da subito ricambiato, gli ha permesso di iniziare la sua folgorante carriera artistica alla soglia dei trenta, che è partita da Lecce e continua a portarlo sulle scene dei più importanti teatri e palcoscenici del mondo.  
"Sono felice e molto onorato di poter presentare alla città" dichiara l’assessore al Turismo e alla Cultura Vittorio Carparelli "un evento di grande valore sia culturale, che emotivo. Gli ostunesi non vedono l’ora di acclamare l’amato Claudio Sgura, a cui va tutto il mio affetto e la mia stima".
L’ingresso al concerto è gratuito, ma ogni spettatore che lo desideri può contribuire con un’offerta libera. Il ricavato servirà ad aiutare le famiglie e le persone ostunesi meno abbienti.
Condividi su Google Plus

Segui Daniele Martini

La nostra voce sarà più grossa se ci sarà anche la tua!
    Cosa ne pensi?
    Dillo su Facebook

0 commenti :

Posta un commento