Header Ads

ELENOIR, LETTERA DAL PRESENTE, SUI DIGITAL STORE "LA BAMBOLA" (ELEKTRA RECORDS/WARNER MUSIC ITALY)


É solo questione di Tempo, un giorno o poco meno e potrete ascoltare “La bambola” ovunque: è stato un Regalo gradito il nostro, omaggio ad un’Artista incantevole.

Come ho già espresso in vaghi pensieri precedenti, la fragile culla italiana dell’Eleganza andrebbe custodita non tanto per essere “modello di”, perché per fortuna oggi c’è talmente tanta scelta che ciascuno di noi può scegliere il proprio, ma per riconoscerci portatori di Bellezza senza rinunciare al dialogo con l’estero. Un dialogo che del resto c’è sempre stato nell’arte : Isabella Rossellini, Valentino, Versace, Caravaggio, Carla Fracci, Dario Argento, Morricone, Dante, Alessandro Cortini, Federico Fellini.

La lista è infinita.

Oltre a sognare campi di lavanda che sembrano aver proprietà rilassanti, ultimamente durante la Reverie, mi trovo su un palchetto, una piccola balconata di un locale iper Club e osservo da lì (ma solo perché non so ballare) una folla perdersi e divertirsi in qualsiasi tipo di musica elettronica, una folla elegantissima di smoking e scarpette lucide, abiti da cerimonia, capelli raccolti e swarovski.



I personaggi del Sogno apprezzerebbero e danzerebbero sicuramente la traccia che faremo uscire a brevissimo, giuro che vorrei dirvi di più ma dovrei iniziare con la parola “fever” e di questi tempi non so come la prendereste!

Tornando a Noi, morbidi e passionali, siamo e siamo sempre stati Internazionali, Universali, Mondiali.

Tra Parve e Prave il gioco è sottile, la lingua potrebbe impicciarsi, i sensi confondersi, soprattutto quando si tratta di Anime.  

Perché in fin dei conti il Sublime racchiude gli estremi ; e la troppa luce accieca tanto quanto l’oscurità.


Powered by Blogger.