Header Ads

Ghost: “Il mio nome è la dignità”, fuori il 16 aprile il nuovo singolo della band con oltre un milione views su Youtube


La dignità sarà il tema centrale del nuovo singolo dei GHOST “Il mio nome è la dignità”, fuori venerdì 16 aprile. La band pop rock che conta all’attivo grandi collaborazioni (come quelle con Ornella Vanoni ed Enrico Ruggeri) e importanti riconoscimenti (Wind Music Awards e Premio Lunezia), torna con un brano che porta con sé un valore importante, una denuncia, a favore di donne e uomini, troppe volte obbligati a soccombere sotto la violenza sociali.

 

“Il brano parla della dignità, un valore intrinseco dell’esistenza umana: ogni uomo ha il dovere di rappresentarla nei principi morali e nelle azioni, ma anche il diritto di preservarla in ogni situazione – raccontano i GHOST - Ad esempio nel lavoro, elemento fondamentale per l’uomo, al punto da poter affermare che dove non c’è lavoro non può esserci dignità. O davanti alla violenza e alla prepotenza, meccanismi che ledono fortemente la dignità. Purtroppo l’essere umano è da sempre legato al proprio tornaconto, così quando una cosa non si può ottenere con mezzi leciti, o con il dialogo, si ricorre all’eliminazione di ciò che non ci aggrada; è un modo primitivo di agire, che millenni di evoluzione non hanno saputo trasformare in civiltà. Oggi tutto ciò è elevato all’ennesima potenza, le persone sono meno importanti delle cose che danno profitto a chi gestisce il potere politico, sociale, economico”.

 

A ridosso di due date importanti legate alla libertà e al lavoro, il 25 aprile e l’1 maggio, i GHOST mettono dunque la dignità, sempre e comunque, al centro di tutto. Al centro di una ballad rock con contaminazione rap nella quale una lista di nomi scorre e mette in scena l’esistenza delle persone più fragili, danneggiate da ogni tipo di problema. Nomi che devono lottare per la propria dignità e ai quali i fratelli Alex e Enrico Magistri hanno dato una musica, un testo e un conforto.

 

“Per provare a uscire da questo ingranaggio è importante credere nell’Amore, evitando di chiudersi in se stessi – sostiene la band - perché avere accanto le persone giuste aiuta a non perdersi, a focalizzarsi sui propri obiettivi, anche quando si è più in difficoltà. E poi pensare con la propria testa, senza lasciarsi coinvolgere dal senso di abbandono diffuso: la dignità è un diritto di tutti, indistintamente, va difesa con grande determinazione”.

 

Il nuovo singolo esce in concomitanza con i 15 anni di carriera discografica dei GHOST. Gli anni che hanno visto la band ricevere i Dischi di Platino e d’Oro, raggiungere un notevole seguito sui social con oltre 50.000 fan attivi, e i numeri di successo su Youtube (1.778.549 views) e Spotify (158.200 ascolti da 78 paesi per un totale di 5.767 ore - dati ufficiali del 2020).

 

 

Alex ed Enrico Magistri, in arte GHOST, nascono ad Albano Laziale (RM), ma vivono fin da bambini ad Ardea (RM), località che conserva le atmosfere intime della natura e del mare, ricevendo al tempo stesso le influenze artistico-culturali di Roma, da cui dista pochi Km.

 

Tutta l’attività dei GHOST è condizionata proprio dall’ambiente circostante, che con la sua storia e i suoi paesaggi, ispira la riflessione e la creatività. Nello stesso tempo il confronto continuo con la capitale e le sue tendenze aiuta i fratelli Magistri a ricercare uno stile musicale sempre più completo e raffinato. Polistrumentisti, arrangiatori e autori dei propri brani, i loro dischi sono un “Crossover” tra il Rock, l’Elettronica e il Pop d’Autore.

 

L’Album GHOST (2007) rappresenta l’esordio discografico, ma è nel 2011 che arrivano i primi risultati importanti, con la certificazione Oro per VIVI E LASCIA VIVERE e la certificazione Platino per LA VITA È UNO SPECCHIO, premiato anche con il Wind Music Awards all’Arena di Verona e con il Premio Lunezia.

 

L’omonimo album LA VITA È UNO SPECCHIO (2012) resta per 8 settimane nella TOP 50 nazionale. Un pubblico sempre più numeroso segue i GHOST nei Live e sui Social, così il 3° Album GUARDARE LONTANO (2015), presentato all’Auditorium “Parco della Musica”, esordisce in classifica al 7° posto, restando in TOP 50 per 9 settimane e regalando il secondo LUNEZIA (brano LIBERO).

Il 4° Album IL SENSO DELLA VITA (2016) contiene 2 prestigiosi Featuring, Ornella Vanoni (HAI UNA VITA ANCORA) e Enrico Ruggeri (IL SENSO DELLA VITA).

 

Dopo 2 uscite discografiche ravvicinate inizia un altro periodo LIVE, in cui spiccano un Tour Teatrale e la partecipazione all’evento “Uniti per la Pace” (Stadio Olimpico) insieme a grandi Campioni del calcio mondiale (Totti, Maradona, Ronaldinho, ecc.).

Il 25 maggio 2019 si realizza il primo GHOST DAY, con uno show speciale ed esclusivo nel Teatro 1 di Cinecittà World (SOLD OUT, 1300 persone). Il 26 Giugno 2020 esce “Vivi e lascia Vivere - VIVIMIX”, Remix dell’omonimo singolo. Il 20 Novembre 2020 con l’inedito Ri-Evoluzione i GHOST iniziano un nuovo percorso con l’etichetta “Il Soffio del vento”; il Videoclip di Ri-Evoluzione supera le 100.000 visualizzazioni nelle prime 2 settimane e raggiunge circa 300.000 visualizzazioni totali.

Nel 2021 i GHOST festeggiano 15 anni di discografia.

Powered by Blogger.