Header Ads

LAMETTE : fuori venerdì 16 aprile "tu mi fai", il nuovo singolo del duo piacentino, disponibile in pre-save


“tu mi fai” è il titolo del nuovo singolo dei LAMETTE. Il brano prodotto con Simone Sproccati parla di una storia d’amore nata d’estate, delle notti passate in macchina ad appannare i vetri, uno di quei amori stagionali che ti lasciano alla fine l’amaro in bocca e la sensazione che tutto ciò non sia stato abbastanza.


Con i precedenti singoli hanno totalizzato oltre 200 mila streams e sono stati inseriti da Spotify e gli altri store digitali tra i nomi caldi delle playlist editoriali (New Music Friday ItaliaScuola IndieUna vita in universitàReleased, Rising) .

“Quando il nostro amico e producer Alessandro Landini ci ha mandato la prima bozza del beat il ritornello è nato da sè, quasi come se fosse nella nostra testa da sempre e aspettasse solo il momento giusto per prendere vita”.

Il duo piacentino in questa canzone mescola sonorità Indie Pop, Alt-Pop, Lo-fi e Urban Pop, mantenendo il mood elegiaco dei precedenti brani. Questo lavoro conferma un percorso che ha visto il progetto maturare sia musicalmente che artisticamente raccogliendo consensi tra gli addetti ai lavori e ritagliandosi uno spazio sempre maggiore tra gli artisti emergenti del panorama indipendente.

“Ognuno ha preso la propria strada e ciò che rimane è il rimpianto di non poter tornare indietro a quell’estate”.

LAMETTE è il nome del duo formato da Vasco Cassinelli e Cristian Pinieri. 

Entrambi classe ‘98 e di Piacenza si conoscono alle superiori, da lì iniziano ad approcciarsi al mondo della produzione e scrivono i primi testi insieme.

Le influenze musicali di entrambi sono svariate tra cui Alt-Pop, R&B, Lo-fi, HipHop, Chillwave e Indie Pop. 

In totale il duo ha pubblicato finora 4 singoli e 1 featuring, collezionando numerosi traguardi come l’inserimento nelle playlist editoriali di Spotify “New Music Friday Italia” e “Scuola Indie", tra i loro brani più ascoltati il singolo "quando ti spogli" con oltre 100.000 streams e 6 mesi di permanenza in editoriale.

Powered by Blogger.