Header Ads

La Voce Grossa di…Sara Croce(intervista):«Mi piacerebbe partecipare a “Ballando con le stelle”…sogno di lavorare un giorno con Michelle Hunziker»


Piero Chimenti - Sara Croce non ha bisogno di presentazioni, abbiamo imparato ad apprezzarla durante il programma condotto da Paolo Bonolis e Luca Laurenti – “Aventi un Altro” – nelle vesti della “Bonas”, ed è proprio lei la nostra nuova ospite de “La Voce Grossa di…” di quest’oggi.

La splendida ventiduenne originaria di Milano, ci ha parlato dei suoi esordi con la partecipazione a Miss Italia fino ad arrivare a lavorare accanto a Paolo Bonolis e Luca Laurentis nel famoso quiz preserale della rete ammiraglia di Mediaset, ovvero Canale 5.

Sara innanzitutto permettimi di chiederti come stai?
R:«Sto bene grazie! Solo un po’ annoiata e con la voglia di tornare al più presto alla normalità, noi giovani questa situazione la stiamo sentendo molto. L’importante però è che ci sia la salute!».

Il tuo percorso inizia come fotomodella qualche anno fa, che ricordi conservi di queste tue prime esperienze?
R:«Ricordo bene il mio bisogno di indipendenza quando avevo 16 anni, erano le prime uscite e volevo pagarmi tutto da sola e aiutare almeno in parte la mia famiglia. Da lì ho iniziato a lavorare nell’agenzia “Brave Models” a Milano per poi partecipare a due concorsi importanti: il primo in Colombia chiamato “Reinado internacional del cafè” e il secondo Miss Italia. Nel 2018 ho conosciuto la mia attuale agente Paola Benegas che mi ha fatto diventare ciò che sono ora: mi ha fatto fare il casting di “Madre natura” nel 2019 e mi presero. Da lì iniziò il mio percorso in televisione».


Cosa ti affascina del mondo della fotografia e del ritrovarsi dinanzi ad un obiettivo?
R:«La dinamicità. Amo questo lavoro perché ogni giorno fai qualcosa di diverso, viaggi e conosci gente nuova».

La svolta arriva in qualche modo a “Ciao Darwin” quando per una puntata vesti i panni di “Madre natura”…Come sei arrivata a vestire i panni di questo iconico personaggio televisivo?
R:«Come dicevo poc'anzi è stata la mia attuale agente a farmi fare il casting. Da lì sono stata selezionata tra 28 ragazze per il callback finale. Pensate il mio shock quando ho visto per la prima volta davanti a me una tavolata (come l’ultima cena) con al centro Paolo e vicino sua moglie Sonia, gli autori e il regista. E in quel frangente dovevo oltre a nascondere lo stupore di averli davanti a me dovevo scendere le scale. Da quelle 28 ne hanno scelte 9, tra cui me! È stata un’emozione incredibile non me lo sarei mai aspettato! Ho sempre guardato “Ciao Darwin” da bambina e pensare che avrei fatto madre natura per me era un sogno che si avverava, non l’avevo mai lontanamente pensato di arrivarci e invece ce l’avevo fatta!».


Dicevamo di Miss Italia, cosa ti ha lasciato questa esperienza?
R:«Sicuramente mi ha fatto crescere ma la cosa più bella che mi ha lasciato è l’amicizia che ho tutt’ora con due ragazze splendide che gareggiavano con me: Francesca Valenti e Martina Bassi».

Poi arriva “Avanti un altro”, che significa per te far parte di questo programma tanto amato dal pubblico italiano?
R:«Sempre la stessa cosa, chi se lo sarebbe mai aspettato? Ho sempre guardato anche “Avanti un altro” e ritrovarmi lì è stato assurdo! Nonostante siano passati due anni mi rendo conto della fortuna che ho di essere lì e di avere come scuola la perfetta conduzione di Bonolis».

Sara, soprattutto cosa significa essere al fianco di un grande come Paolo Bonolis?
R:«Penso che Paolo Bonolis sia di una cultura fuori dal comune, ci vuole tanta intelligenza per far ridere e lui ci riesce a pieno. È sempre stato uno se non il mio conduttore preferito italiano! Anche il maestro Laurenti è davvero sorprendente per il suo carattere e per la sua intelligenza».


Con quale altro personaggio della televisione ti piacerebbe lavorare?
R:«Mi piacerebbe fare tutti i programmi che vedevo da bambina, i miei nonni sarebbero fieri di me se facessi “Ballando con le stelle” di Milly Carducci! Lo guardavamo tutti i sabati sera! Un sogno sarebbe lavorare anche con Gerry Scotti, Maria De Filippi e la grandissima Michelle Hunziker».

Tra le tue passioni sappiamo esserci quella per l’equitazione, come nasce l’amore per questa disciplina?
R:«Mia mamma ha sempre praticato equitazione fin da piccola e questa enorme passione l’ha trasmessa prima a mio papà e poi a me! Sono cresciuta con i cavalli, ho praticato questo sport a livello agonistico fino ai 13 anni. Qui sono stata costretta a vendere il mio cavallo Garand per poi riuscire a riprenderlo con i miei primi guadagni tre anni dopo. La soddisfazione più bella della mia vita. Purtroppo quest’anno ci ha lasciati ma vivrà sempre nel mio cuore».

Sara quale futuro vorresti nella televisione italiana?
R:«Mi piacerebbe tanto condurre un programma divertente. Mi reputo una ragazza molto carismatica ma ho ancora molto da imparare».

Un saluto infine ai nostri lettori de La Voce Grossa…
R«Grazie per essere arrivata fino a qui! Spero di aver trasmesso qualcosa che sui miei social o in tv ancora non riesco a trasmettere! A presto!!».
Powered by Blogger.