Header Ads

È il 22 Agosto del 1967, e alla “Lampara” di Trani arriva la Regina della musica italiana: Mina


Nicola Ricchitelli – Poco più che ventisettenne, anno 1967, nell’anno che fu regina nella conduzione di “Sabato sera” – in onda dall’aprile al giugno di quell’anno – ma soprattutto nonostante la sua giovane età si era messa già alle spalle già parecchie soddisfazioni, visto che veniva dal successo di “Sono come tu mi vuoi”, ma anche “L’Immensità”, ma l’estate del 1967 fu quella del grande successo di “La banda” ultimo brano inciso per Ri-Fi prima della fondazione della PDU etichetta da lei fondata assieme al padre.

Nel 1967 il grande Nino Benvenuti vincevo il titolo di Campione del mondo di pesi medi, Philip Knight e Bill Bowerman fondano la Nike, il Festival di Sanremo sarà ricordato per la morte di Luigi Tenco, in Grecia prende il via la dittatura dei Colonelli, Felice Gimondi vince il cinquantesimo Giro d'Italia, mentre a La Higuera in Bolivia, Che Guevara, ferito e catturato in un'imboscata delle forze governative, viene fucilato.
Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno


Nel 1967 a Bucarest, Nicolae Ceaușescu diviene capo del governo rumeno, diventando di fatto il dittatore della Romania, viene lanciata la prima Emittente radiofonica della BBC, mentre a Città del Capo il chirurgo Christiaan Barnard effettua il primo trapianto di cuore della storia.

Nel 1967 a Trani, nel tempio della musica del Sud Italia di quel tempo, arriva la regina della musica italiana, il 22 agosto del 1967 a Trani arriva Anna Maria Mazzini, la “Tigre di Cremona”, per tutti semplicemente Mina.

Tranesi e non, italiani e non giunsero da ogni dove per rendere omaggio a colei che avrebbe scritto negli anni il suo nome nella storia della musica e della televisione italiana:«Mi sono ristabilita in tempo per venire in Puglia ed ammirare le bellezze di Trani…» queste le parole con cui la grande Mina si presentò ad un inviato della Gazzetta del Mezzogiorno dell’epoca, il quale parlando dello storico locale disse:«…bello e suggestivo, mi piace tanto, è davvero incantevole nelle serate d’estate». Parole d’elogio furono spese per la città di Trani e per i tranesi:«…sono commossa dell’accoglienza ricevuta e del posto d’onore riservatomi dagli organizzatori dell’estate tranese…».

Quella di Mina fu forse la ciliegina sulla torta di una serie di grandi artisti e grandi nomi che nel tempo hanno messo piede in quello che forse fu il tempio della grande musica del Sud Italia, infatti da Domenico Modugno a Dorelli alle gemelle Kessler fino a Caterina Caselli, “La Lampara” negli anni 60 fu il riferimento delle estati del nostro territorio.
Powered by Blogger.