Header Ads

"Che tarantella" è il singolo con cui i Renanera anticipano il loro nono album


Che tarantella
 è il singolo con cui iRenanera hanno deciso di anticipare il loro nono album e anche per celebrare i primi dieci anni del progetto di musica etnica. Il singolo è sicuramente una denuncia, un dissenso piuttosto forte verso una società che non progredisce, che nasconde la sporcizia sotto al letto piuttosto che spazzarla e gettarla nell’apposito contenitore; così come nelle altre tracce dell’album si manifesta il disgusto verso il consumismo e verso abitudini finalizzate ad esibire una bellezza effimera e priva di “sostanza”. 

«Nessuna novità nel testo di “Che tarantella”, così come nessun buon cambiamento all’orizzonte», dice l’autrice Unaderosa, che ci tiene a sottolineare che il brano è stato scritto nel 2018, quando già avvertiva una forte stanchezza morale e l’esigenza di palesare il disagio nel continuare a raccontare la sua terra, evidenziandone soltanto i luoghi comuni come il buon cibo e l’aria salubre. 

I Renanera sono molto legati alle loro origini e si sono spesso dedicati alla ricerca delle tradizioni e delle numerose storie che appartengono al Sud Italia, così come hanno sempre cercato il suono adatto per rendere ogni brano coerente e estremamente empatico; ma adesso, dicono, è il momento di combattere, di far sentire la loro sofferenza e la sensazione di inadeguatezza che la società attuale fa pesare quotidianamente su ogni singolo individuo sensibile alle ingiustizie. 

Prodotto e arrangiato da Antonio Deodati Unaderosa, il sound della canzone miscela ritmi R&B con un sample di ciaramella reiterato in modo quasi nostalgico; anche la melodiosità evocativa degli archi si sposa con i mandolini plettrati, e la vocalità di Unaderosa oscilla tra il rap e una tristezza melodica mescolata alla rassegnazione. I Renanera scelgono ancora una volta il saz baglama che nell’assolo crea un ponte tra terre distanti eppure molto simili nella spiritualità e nel mistero. 

Alle registrazioni hanno partecipato Unaderosa (voci e darbouka), Antonio Deodati (synths e samples), Marco Deodati (saz e chitarre), Pierpaolo Grezzi (tammorra), Alberto Oriolo (violino), Gaetano Stigliano (mandolino).  

I Renanera sono noti nel panorama world music italiano e vantano altre prestigiose collaborazioni artistiche come quelle con Vittorio De Scalzi, Marcello Coleman, Lino Vairetti, Michele Placido, Ciccio Merolla, Alessandro Alessandro, Pasquale Laino, Felice Del Gaudio. 

Powered by Blogger.