Header Ads

La Voce Grossa di…Alberto Urso(intervista):«Vi racconto i miei nuovi progetti e la mia nuova vita artistica con i The Tenors»


Nicola Ricchitelli – La Voce che ospitiamo quest’oggi è una bella voce, ma soprattutto è una grande voce, è una voce che ha fatto innamorare migliaia di persone si dal primo momento in cui si è fatto conoscere, lì nella scuola più famosa di Italia – la scuola di Amici – ed oggi sulle nostre pagine ci racconterà un po’ gli ultimi sviluppi della sua carriera.

La vittoria del 2019 del famoso talent e quindi la partecipazione al Festival di Sanremo l’anno successivo, e quindi una carriera che qualche mese confluisce nel progetto The Tenors, amici de La Voce Grossa, quest’oggi eccovi la voce di Alberto Urso.

Alberto innanzitutto ti do il benvenuto sulle pagine del nostro giornale, come stai?
R:«Tutto bene grazie per l’ospitalità».

In tanti si chiedono che fine ha fatto Alberto Urso, ti va di raccontarci degli ultimi sviluppi del tuo percorso musicale?
R:« Negli ultimi due anni mi sono concentrato tanto a scrivere, studiare e crescere musicalmente. Quando ho ricevuto la proposta di far parte di questo meraviglioso gruppo, è stata un opportunità per crescere e girare il mondo. Adesso mi sento felice di cantare insieme a loro e di calcare i più bei palchi del mondo».


Alberto quali gli input che ti hanno portato a sposare il progetto The Tenors?
R:« Sono un meraviglioso gruppo con grandi voci e grandi cuori. Quando li ho conosciuti e mi hanno fatto questa proposta, ho accettato subito perché si è creata in energia meravigliosa tra di noi».

Questo progetto segna in qualche modo il cambio da cantante solista a membro di una band, come è cambiato per te il tuo modo di lavorare?
R:« Il modo di lavorare è cambiato tantissimo. Essendo quattro voci, sussistono tante armonie ed è sicuramente più complesso. Ma nonostante questa difficoltà, riusciamo sempre ad amalgamarci al punto d’essere una sola voce».

Nei scorsi giorni tra l'altro abbiamo ascoltato in televisione il nuovo singolo, “Miracle”, di cosa parla?
R:«”Miracle” è una canzone che ho scritto due anni fa a Los Angeles con due autori meravigliosi, è un messaggio di speranza e cambiamento. Lasciamoci il passato alle spalle e cerchiamo di fare del bene in futuro».


Dove vuoi che ti porta questa avventura con i The Tenors?
R:« Speriamo di calcare di palchi più importanti del mondo e di portare la nostra musica a quante più persone possibili».

Alberto capita negli ultimi tempi di guardare “Amici” su canale 5?Cosa provi nel vedere quello studio?
R:«Ovviamente si, sono nato in quello studio ed ho tantissimi ricordi meravigliosi. Mi piacerebbe si, tornare in futuro, in un’altra veste».


Cosa speri di lasciare di te nella storia della musica italiana?
R:« Spero di lasciare tanta musica, perché la musica è immortale e ci fa sognare. Tutto quello che ho da dire lo lascerò attraverso essa».
Powered by Blogger.