Calcio a 5. Olympique Ostuni: arriva coach Vito Basile per la nuova stagione 2017/2018

OSTUNI (BR). La stagione 2018/2019 dell’Olympique Ostuni sta partendo con largo anticipo. Rispetto al terremoto di un anno fa che impose al Presidente Daniele Andriola il rinnovamento di tutte le componenti societarie, quest’anno l’ AD Mino Saponaro e i suoi collaboratori hanno già una stagione di rodaggio alle spalle, e ci sono tutte le premesse per fare "sportivamente" meglio dell’anno scorso e provare a rinverdire i fasti sportivi a cui l’Olympique nella sua, ormai, non più giovanissima storia ha abituato i suoi supporters.
Lo staff dirigenziale del sodalizio gialloblù, come detto è già al lavoro per preparare La prossima Stagione, che si preannuncia ricca di novità, a cominciare dalla guida tecnica della prima squadra; infatti, dopo aver consensualmente interrotto il rapporto con mister Michele Pannarale, a cui va il più sentito ringraziamento da parte del Presidente e della società tutta per il buon lavoro svolto e la salvezza ottenuta, l’AD Mino Saponaro e il responsabile dell’area tecnica Alessandro Bagnulo si sono messi al lavoro per trovare il nuovo mister, e così dopo aver trovato l'accordo, e sposato il progetto, sarà Vito Basile, l’uomo che guiderà la nuova compagine ostunese.
Martinese, fresco di esperienza al Cisternino in serie A come secondo di Piero Basile, nonché allenatore dell’under 19 cistranese lo scorso anno, Vito Basile è il tecnico che 2 stagioni fa ha dominato la serie C1 pugliese alla guida del Locorotondo. A Lui, e ai suoi collaboratori in questa nuova avventura, va il più grande in bocca al lupo da parte della società ostunese, fermamente convinta di aver scelto l’uomo giusto per affrontare una stagione che si preannuncia avvincente, e che ci auguriamo possa portarci tante soddisfazioni.
Insieme al Mister, nei prossimi giorni, la società entrerà  nel vivo del calcio mercato, per stabilire conferme e new entry.
Condividi su Google Plus

Segui Daniele Martini

La nostra voce sarà più grossa se ci sarà anche la tua!
    Cosa ne pensi?
    Dillo su Facebook