Ostuni. Incontro letterario con l’autore: doppio appuntamento in Piazza Sant’Oronzo sabato 21 luglio

OSTUNI (BR). Si terrà sabato 21 luglio, in Piazzetta Sant’Oronzo, suggestiva cornice consacrata alla celebrazione della lettura prima con Librinfaccia, poi con Un’emozione chiamata libro, il doppio appuntamento con la letteratura, organizzato dal Comune di Ostuni – Assessorato alla Cultura e al Turismo. 
Alle ore 20:30 Fabrizio Monopoli presenterà il suo romanzo "La Strana Passione". L’evento sarà introdotto e moderato dalla giornalista freelance Angela Anglani e sono previste letture da parte dell’avvocato ostunese Alberto Nacci. Il romanzo, presentato al Salone Internazionale del Libro di Torino e al Festival del Libro Possibile di Polignano a Mare, è incentrato sulla suggestiva passione tra Andrea, giovane trentenne, e Barbara, donna quasi cinquantenne, tra erotismo, disapprovazione sociale e prospettive possibili. La storia è una fotografia delle relazioni sentimentali del tempo in cui viviamo e raccoglie e mette insieme i punti cardine del rapporto amoroso; la passione, elemento immortale che viene modulata e rimodulata a seconda del tempo in cui si vive, sempre mutevole e in evoluzione.
Alle ore 21:15 Claudio Clemente, presenterà il libro "La notte di Riofreddo: la vera storia dell'operazione Soffiantini". Dialogherà con l’autore il Sindaco di Ostuni Gianfranco Coppola. L’autore, Comandante del NOCS all'epoca del sequestro Soffiantini, ha seguito in prima persona l’intera vicenda ed è stato protagonista della notte di Riofreddo, avendo condotto tutte le operazioni legate al sequestro. Il libro narra della vicenda del sequestro e del drammatico blitz dei Nocs che costò la vita all'Ispettore Samuele Donatoni, ma che, pure nell'alto tributo di sangue pagato, contribuì a indebolire la banda, grazie alla cattura di quattro importanti esponenti. Il testo include il toccante ricordo di Samuele Donatoni, tracciato dal giudice Giancarlo Caselli.
Condividi su Google Plus

Segui Daniele Martini

La nostra voce sarà più grossa se ci sarà anche la tua!
    Cosa ne pensi?
    Dillo su Facebook

0 commenti :

Posta un commento