Header Ads

Riflettori puntati su Vittoria Alborino, dalla danza al sogno di diventare attrice


I riflettori di quest’oggi si accendono su una giovane ventenne di Napoli, lei è Vittoria Alborino a ciò che lei racconta di sè.

«Sono una ragazza intraprendente e a cui piace imparare. Nella vita ho svolto diversi lavori e non mi sono mai soffermata su qualcuno di preciso visto che non li vedevo soddisfacenti come dovrebbero essere per una persona che li svolge. Uno dei miei sogni da bambina era diventare ballerina o attrice, tant’è vero che ho fatto danza per 7 anni per poi abbandonare . Il sogno di diventare attrice lo porto avanti tutt’ora, mi piacerebbe molto, ho fatto anche qualche comparsa nel film di Biagio Izzo intitolato “Achille tarallo”».



Il discorso poi si sposta sul mondo social: «…da meno di un anno a questa parte sto curando il mio profilo Instagram che mi sta dando molte soddisfazioni vista la crescita che ho avuto da 700 a quasi 20 mila follower, pubblicando foto per lo più in luoghi con un bel panorama, ma anche con strade di Napoli meno carine - non le classiche strade -  magari meno frequentate visto che nella mia zona c’è un tipo di mentalità chiusa, ti guardano male anche se indossi un paio di tacchi di lunedì ... ho molte critiche soprattutto sul modo di vestire, nei video che pubblico su Tik Tok. Fortunatamente sono una persona indifferente e a cui piacciono le critiche, mi fanno capire la gelosia e la rabbia che la persona hanno interiormente perché vorrebbero essere quello che criticano».



Si parla quindi di foto e fotografia:«…un altro mondo a cui mi sono appassionata crescendo è quello delle foto, mi piacerebbe diventare fotomodella, mi piace essere fotografata e riguardarmi gli scatti che mi ritraggono più e più volte. Mi piacerebbe in pratica entrare nel mondo dello spettacolo anche come valletta. Ad oggi non so’ di preciso quale sia il mio scoop di vita, nè quale sia il mio sogno, ne ho troppi e ho vissuto un periodo di vita che non sapevo se fosse continuata, che mi ha fatto capire quanto conti vivere qualsiasi cosa a 365 gradi quindi non avrebbe senso puntare solo a una cosa...Il messaggio che vorrei dare è quello di vivere senza avere paura di essere criticati ,rifiutati, senza perdere mai la forza di andare avanti, MAI. Mettendo sempre se stessi prima di tutto ,perché nessuno lo fa al posto nostro e infine vivete ogni secondo perché non sapete quanto ancora siamo su questo mondo».

Powered by Blogger.