LOCUS FESTIVAL 2019 - Tutti gli appuntamenti del primo weekend

La cifra stilistica musicale del Locus 2019 è ben introdotta da un appassionante weekend di lancio, dedicato alla musica dell'anima. Sabato 27 luglio a Masseria Mavù l'evento di apertura, con l'approccio universale e d'avanguardia del polistrumentista e compositore francese FKJ aka French Kiwi Juice (biglietti in prevendita) in esclusiva nazionale, preceduto dal rap/soul italiano di qualità di Mecna. Sempre sabato, nel pomeriggio, si inaugura la mostra "FOREVER YOUNG, 15 ARTISTI PER 15 ANNI DI LOCUS", alle 18,30 in via Giannone 4 presso Casa Locus, nel centro storico di Locorondo (ingresso gratuito). La mostra rimarrà visitabile durante tutto il festival.

Domenica 28 luglio in piazza Moro nel centro di Locorotondo (ingresso libero), il soul moderno di JOSÉ JAMES incarna la grande tradizione afroamericana, con il progetto "Lean on Me" dedicato al leggendario Bill Whiters in esclusiva italiana al Locus. Con James, una superband con superbi musicisti del giro Blue Note: Aneesa Strings, Marcus Machado, Aaron Steele + special guest Takeshi Ohbayashi.
Ad inizio serata un'altra originale esperienza americana: Tonina Saputo è una cantante, bassista e poetessa proveniente da St Louis nel Missouri.

Il primo incontro della serie Locus Focus è intitolato "Talk sul tema “BETTY DAVIS, LA RAGAZZACCIA DEL FUNK" ed avviene domenica pomeriggio prima del concerto, alle 18,30 in Largo Mazzini a due passi dal palco. Prendendo spunto dal film della notte "Betty, they say I'm different", lo scrittore e regista Vittorio Bongiorno, Guido Casali e Roberto Pisoni di Sky Arte, e Nicola Gaeta ci parlano di nostalgia per la per la musica del passato e di nuovi/vecchi scenari Il talk sarà introdotto da un' intervista agli artisti americani JOSE JAMES e TONINA SAPUTO che si esibiscono in serata.

Dopo il concerto, proiettiamo in notturna il primo film della serie "Locus Movies", a mezzanotte concerti nel suggestivo complesso di San'’Anna di Renna (che ospita anche il Museo Perle Di Memoria) raggiungibile anche a piedi, appena fuori il paese su via Martina Franca.

"Betty, they say I'm different" (andato in onda su Sky Arte come "Betty Davis - Miles, Jimi e il funk") è uno speciale documentario dedicato ad una artista che ha saputo lasciare una traccia indelebile del proprio passaggio nella storia del funk.

MAIN SPONSOR AND CREDITS
Il Locus festival è ideato, diretto artisticamente e prodotto da Bass Culture srl, in collaborazione con il Comune di Locorotondo e con il supporto della Regione Puglia, nell'ambito dell'Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali. FSC 2014-2020 - Patto per la Puglia. Al supporto istituzionale si affianca il contributo dell'official partner Tormaresca, con i suoi pregiati vini pugliesi, che da diversi anni affianca il suo brand a quello del Locus. Fra i main sponsor rinnoviamo la collaborazione con Maldarizzi Automotive -Mercedes Benz (Motoria), anche in qualità di fornitore dei mezzi per gli spostamenti di produzione e artisti, e con la BCC Locorotondo. Un alto standard di accoglienza per artisti headliner e ospiti vari è garantito da Oasi Villa San Martino a Martina Franca

Heineken è la birra ufficiale degli eventi Locus.



Condividi su Google Plus

Segui Nicola Ricchitelli

La nostra voce sarà più grossa se ci sarà anche la tua!
    Cosa ne pensi?
    Dillo su Facebook