"Muori con me". Un omicidio: un enigma

Finalmente è arrivato anche qui in Italia! "Muori con me", l'ultimo libro della scrittrice e docente universitaria Karen Sander è sugli scaffali di tutte le nostre migliori librerie dal 15 aprile. Dopo il clamoroso successo riscosso in Germania, dove "Muori con me" ha venduto 120mila copie, il libro è adesso alla portata del curioso pubblico di lettori italiani, che da tempo attendeva la sua pubblicazione nel nostro Paese.

Il romanzo è edito da Giunti ed è già un affermato bestseller. Il libro rapirà tutti coloro che si addentreranno alla scoperta della storia celata tra le sue pagine, coinvolgendo il pubblico grazie all'avvincente ed enigmatica trama piena di colpi di scena e protagonisti ricchi di personalità. Le vicende sono ambientate nel nord della Germania, in una casa dei lussuosi quartieri di Düsseldorf. È proprio qui che viene accidentalmente rinvenuto il corpo di una donna massacrata, sul cui cadavere l'assassino ha voluto lasciare un accattivante messaggio indirizzato agli investigatori: una bambola nuda.

Chiamato a districare l'enigmatico caso della donna assassinata è il commissario Georg Stadler, che per scovare i segreti della complessa mente dello spietato serial killer di "Muori con me" sceglierà di avvalersi dell'aiuto di Elisabeth Montario, un'arguta psicologa criminale. Sono pochi gli indizi a disposizione del commissario Stadler e altrettanto ristretto è il tempo a sua disposizione per risolvere l'enigma e risalire all'assassino, che se non verrà preso in tempo continuerà a mietere vittime senza pietà. Corri in libreria ed entra anche tu nelle fantastiche vicende di "Muori con me".

Il libro è ormai acclamato in tutto il mondo ed è in corso di traduzione per altri cinque Paesi. Segui gli investigatori nel corso delle loro indagini, cimentati in prima persona nel raccogliere indizi preziosi tra le righe del racconto e lasciati prendere dall'intramontabile fascino che solo libri di questo genere sanno offrire.
Condividi su Google Plus

Segui Giornale di Puglia

La nostra voce sarà più grossa se ci sarà anche la tua!
    Cosa ne pensi?
    Dillo su Facebook

0 commenti :

Posta un commento