Inaugurato 'Drawing Egnazia, lo spettacolo dell’Archeologia'

E’ stato inaugurato ieri, con grande successo di partecipazione, il progetto “Drawing Egnazia, lo spettacolo dell’archeologia”, ideato dal “S.A.C. - La Via Traiana”, finanziato dalla Regione Puglia e realizzato dal CETMA (Centro di Ricerche Europeo di Tecnologie, Design e Materiali) in collaborazione con TIME ZONES, il Polo Museale Regionale di Puglia e il Museo Nazionale e Parco Archeologico di Egnazia “Giuseppe Andreassi”, in collaborazione con Sistema Museo.
Grande è stata l’emozione per le visioni notturne in 3D che hanno consentito la ricostruzione di ambienti del passato in modo innovativo e che hanno affascinato grandi e piccini. Con “Drawing Egnazia” l’archeologia si apre alla modernità, diventa spettacolo e si fa ‘anima’ capace di suscitare grande fascino e suggestioni.
Ad inaugurare l’importante avvenimento archeologico in questo primo weekend sono stati Fabrizio Vona, direttore Polo Museale della Puglia, Angela Ciancio, direttrice Museo Nazionale e Parco Archeologico di Egnazia, Gianfranco Coppola, sindaco di Ostuni e Giovanni Cisternino, vicesindaco di Fasano, che hanno presentato il progetto.
Per il ciclo di incontri, “Il racconto dell’archeologia” è stato il titolo del primo affascinante appuntamento con Raffaella Cassano, docente di Archeologia e Storia dell’Arte Greca e Romana all’Università degli Studi di Bari che ci ha tenuto a sottolineare come ben 1500 studenti, futuri archeologi, si siano formati proprio studiando il vasto Parco Archeologico di Egnazia.
Ha chiuso la serata il concerto del pianista Arturo Stàlteri che ha proposto un repertorio esclusivamente immaginato per il Parco Archeologico di Egnazia a cominciare dalle “Gnossienne” di Erik Satie.
“Drawing Egnazia” prosegue stasera con la rassegna Ad Theatrum che sarà introdotta dal giornalista e critico letterario Piero Dorfles. Gli alunni dell’Istituto d’Istruzione Superiore “G. Ferraris-Brunelleschi” di Empoli si esibiranno in “Essere la città”, libero adattamento da Molière a cura di Maria Simona Perutti.                                                                                
Seguirà il LiceoClassico Linguistico e Scienze Umane “F. De Sanctis” di Trani con Medea vs Medea”di Euripide a cura di Michele D’Errico.                        
Chiuderà la serata dedicata al teatro il LiceoStatale "Cagnazzi" diAltamura con “Le Coefore”di Eschilo a cura del Laboratorio teatrale del liceo.
Domani, domenica 9 luglio, l’Associazione Vivarch terrà il ciclo di laboratori di animazione e didattica a tema storico archeologico, con specifico focus sulla realtà di Egnazia. Le attività saranno incentrate sull’esperienzialità, con la realizzazione pratica di manufatti attraverso tecniche e tecnologie del periodo storico analizzato.
Sempre per la rassegna Ad Theatrum chiuderà la serata il LiceoClassico “A.Calamo” di Ostuni – Officine del Sole con Il mare di Antigone a cura di Alessandro Fiorella.
Il progetto “Drawing Egnazia, lo spettacolo dell’archeologia” prevede cinque fine settimana, fino al 6 agosto, in cui sarà possibile immergersi nel fascino e nello splendore del parco archeologico di Egnazia con le ricostruzioni in 3D di ambienti del passato tra dibattiti culturali, concerti live, rievocazioni storiche per uno dei più grandi avvenimenti realizzati in un parco archeologico.
L’obiettivo del “S.A.C. (Sistema Ambientale e Culturale) La Via Traiana” è quello di valorizzare, attraverso la gestione e la fruizione integrata, il patrimonio ambientale e culturale del territorio.
Condividi su Google Plus

Segui La Voce Grossa

La nostra voce sarà più grossa se ci sarà anche la tua!
    Cosa ne pensi?
    Dillo su Facebook

1 commenti :


  1. Sono signora Paola Taurisano, ho la ricerca di prestito da oltre 12 mesi. Ho finalmente signore. Montois Jacques, che finalmente il mio aiutate a trovare il prestito di 40.000 euro dunque io sono ragione molto felice per la quale ho preso il mio tempo di testimoniarla poiché attualmente sono in pace. Dunque voi che siete nella necessità poiché io potete scriverle e spiegarle la vostra situazione potrebbe aiutarvi la sua mail: montoisjacques27@gmail.com

    RispondiElimina