Header Ads

La Voce Grossa di…Egle Cherchi(intervista):«Una foto è giusta per i social quando piace a te stessa»


La voce di quest’oggi si chiama Egle Cherchi - 23 anni - di Orosei, un piccolo paese sul mare della Sardegna. Vive a Cagliari per motivi di studio e i suoi scatti hanno conquistato nel tempo quasi cinquantadue mila followers. L’abbiamo raggiunta per qualche domanda sul mondo dei social.

Egle benvenuta nel nostro spazio dedicato alle interviste, come stai?
R:«Grazie dell’invito, sto bene, abbastanza impegnata…».

Chi sei innanzitutto oltre le tante foto che inondando il tuo profilo social?
R:« Sono una comunissima ventitreenne di un piccolo paese della Sardegna, cresciuta all'aria aperta tra gli animali, che ora si trova all'università e passo dopo passo cerca di costruirsi il futuro che desidera».


Quanto una foto è giusta per i social?
R:« Una foto è giusta per i social quando piace a te stessa. Nel caso in cui stai pubblicizzando qualcosa deve piacerti la foto e ciò che sponsorizzi deve essere valorizzato il più possibile.».

Soprattutto cosa cerchi nel momento che posti una tua foto online?
R:« In realtà non vado cercando qualcosa, come ho detto prima pubblico le foto/ reels perché mi piacciono oppure perché sto pubblicizzando qualche prodotto. Fino a qualche mese fa il mio profilo aveva solo un migliaio di follower, è cresciuto in fretta grazie alla visibilità che hanno avuto dei reels, e ho iniziato perciò a curarlo di più. Ma non ho cambiato il motivo principale secondo cui pubblico».


Che effetto creano in te i tanti like che ricevono?
R:«Sicuramente mi fanno piacere sia i like che i commenti carini sotto i post, con qualche mio follower da qualche commento è nata anche un’amicizia. E alcuni sono anche di un’altra nazione! Il like in se e per se è un apprezzamento, e credo che a chiunque faccia piacere riceverlo.

Cosa vedi nei tanti like che i tuoi followers danno alle tue foto?
R:« Ci vedo apprezzamento e questo mi sprona a continuare a curare il profilo e creare altri contenuti».

Quanto conta l’aspetto fisico nelle tante foto pubblicate da voi ragazze?
R:« Mh... sai per creare contenuti per i social l’aspetto fisico può avere un peso maggiore se si vuole costruire un percorso o se si fa già parte del mondo della moda, che è ancora molto legato ai prototipi della bellezza che tutti conosciamo. (Anche se per fortuna iniziano ad esserci dei cambiamenti). Però i social in generale non premiano solo la bellezza ma anche la simpatia, chi sa fare ironia, chi ama cucinare e pubblica video e foto dei suoi piatti, chi ama il fitness… ecc..chiunque abbia qualcosa da far vedere e la costanza di creare bei contenuti alla fine sui social viene premiato a mio parere».

Che significa per te essere social?
R:« Essere social vuol dire condividere parte della tua vita, avere la possibilità di creare nuove conoscenze anche con persone lontanissime geograficamente da te, e poter avere sempre una porta aperta suo mondo h24».

Soprattutto quanto è importate esserci?
R:« Al giorno d’oggi il social è diventato una vetrina in cui tu puoi guardare chiunque e qualunque cosa. Faccio un esempio banale prima di provare una pizzeria nuova si va a cercare il profilo della pizzeria su Instagram per vedere le foto delle pizze, per capire subito se può essere di nostro gradimento. Quindi sicuramente hanno acquisito molta importanza. Fino a qualche mese fa lavorare con i social era solo un minuscolo desiderio che tenevo per me, poi dopo essere stata notata e guidata da un manager ho iniziato questo percorso».

Egle quali e quanti sogni ci sono oltre ogni tuo singolo scatto?
R:« Mi piacerebbe crescere ancora come profilo e poter avere la possibilità di poterci lavorare di più per dare consigli e farmi dare consigli, conoscere altre persone e far conoscere altre parti della mia vita. Insomma vorrei una community di “amici digitali”».

Powered by Blogger.