Brindisi: da martedì 7 febbraio 2017 la mostra "Ceramica - Testimonianze di una continuità" a cura del Club Unesco

BRINDISI. Continuano gli eventi al Brindisi: in occasione dei 10 anni della sua costituzione e nell’ambito delle sue attività culturali il Club per l’UNESCO di Brindisi e il Museo Provinciale Archeologico “F. Ribezzo” (MAPRI) propongono la mostra “CERAMICA – Testimonianze di una continuità”. La mostra sarà inaugurata nelle sale del Museo Archeologico martedì 7 febbraio 2017 alle ore 17,30.
Saranno esposte parte della ricca collezione di ceramiche di uso comune dell’artista Mimmo Vestita di Grottaglie e alcune delle opere contemporanee dell’artista Romeo Leone di Taranto, ispirate, nella tecnica del colore, al “nero greco” dell’antichità classica.
Non è la prima volta che l’Archeologico di Brindisi ospita nei suoi spazi opere di artisti contemporanei e difatti il Museo, pur con il suo ruolo istituzionale di custode di reperti antichi, si apre come centro di cultura anche al mondo dell’arte contemporanea stabilendo con essa una relazione che non è certo data dalla vicinanza fisica delle opere, portando i suoi fruitori a riflettere sull’interazione tra attualità dell’arte antica e impulso innovativo delle esperienze artistiche più recenti.
Le ceramiche che Vestita espone abbracciano un arco di tempo che va dalla fine del ‘700 alla prima metà del ‘900. Sono soprattutto ceramiche di uso comune che affascinano per la loro vitalità espressiva perché capaci di farci tornare indietro nel tempo a rivivere atmosfere passate. Sono ceramiche che difficilmente sono apparse in mostre che hanno spesso privilegiato la maiolica decorata più amata dai collezionisti.
Le opere di Romeo Leone sono vasi, forme minimali, aniconiche che nel colore, il nero greco, richiamano il fascino dei vasi attici, ma nella forma, attraverso linee di frattura e minimi tocchi sulla loro superficie in fase di essiccamento, si distaccano da questi.
Per quel che riguarda la mostra, rimarrà aperta sino al 7 marzo 2017. L’orario è il seguente: dal martedì al sabato dalle ore 9.30 alle 13.30. Martedì pomeriggio dalle ore 15.30 alle 18.30.
Condividi su Google Plus

Segui Daniele Martini

La nostra voce sarà più grossa se ci sarà anche la tua!
    Cosa ne pensi?
    Dillo su Facebook

0 commenti :

Posta un commento