Header Ads

Antonio Coriolano(intervista):«Chi ha amministrato nella scorsa consiliatura ha dovuto fare i conti con il Movimento Cinque Stelle…Cannito ne sa qualcosa…»


Nicola Ricchitelli – Ancora voci che arrivano dalle amministrative di Barletta, questa volta accogliamo una voce che arriva dal Movimento Cinque Stelle – che supporta la candidatura a sindaco di Maria Angela Carone, la sua voce è stata altresì una voce di vera opposizione nella scorsa consiliatura targata Mino Cannito, accogliamo quindi l’avvocato Antonio Coriolano.

Avvocato mi permetta innanzitutto di darle il benvenuto sulle pagine del nostro giornale , come sta vivendo questi giorni?
R:«Sto vivendo questi giorni con la serenità di chi sa di aver fatto il proprio dovere nella scorsa consiliatura, avendo fatto una opposizione rigorosa».

Qual è innanzitutto lo stato di salute del Movimento Cinque Stelle a livello nazionale e quindi qui a Barletta?
R:«Lo stato di salute del Movimento è buono. A Barletta siamo uniti e siamo convinti di aver proposto alla città una professionista competente, forte e libera».

Quale obiettivo vi siete prefissati in queste amministrative?
R:« Il nostro obiettivo è sempre lo stesso. Siamo dei cittadini prestati alla politica e pensiamo di poter far respirare all'interno del consiglio comunale un'aria diversa, visto che non abbiamo delle cambiali da scontare».

Quali le reali possibilità in questa tornata elettorale di sedere in Consiglio Comunale?
R:« Non facciamo dei calcoli. Questi ragionamenti da prima repubblica li lasciamo agli altri. Siamo 27 cittadini liberi che hanno la possibilità di lavorare per la città con le mani libere. Saranno i nostri concittadini a decidere se meriteremo la loro fiducia».


Avvocato cosa le hanno lasciato i tre anni in cui ha ricoperto il ruolo di consigliere comunale?
R:« Questi 3 anni in consiglio comunale mi hanno lasciato tanta rabbia e voglia di riprendere da dove ho lasciato. Barletta non ha mai avuto una opposizione e chi ha amministrato ha dovuto fare i conti con il Movimento Cinque Stelle. Cannito ne sa qualcosa…».

Vi è qualcosa che salva dei tre anni di amministrazione Cannito?
R:«Di questi tre anni di amministrazione non salvo nulla perchè l'accozzaglia di liste, di destra e di sinistra, creata per evitare di andare al ballottaggio contro il Movimento Cinque Stelle ha perso sin dal primo giorno della scorsa campagna elettorale».

Il punto più basso toccato nella scorsa consiliatura?
R:«L a scorsa consiliatura ha avuto solo punti bassi. Cannito si è dimesso subito dopo essere stato eletto. Ha spesso dichiarato di non sapere nulla di nulla. Non sapere della costruzione di un supermercato ai piedi del castello è grottesco! Ha nominato in giunta fatta di sorelle di assessori defenestrati e cognate di consiglieri comunali. Penso possa bastare, anche se potrei serenamente continuare…».

Perché credere ancora nel Movimento Cinque Stelle?
R:« Credere nel movimento 5 stelle è semplice. Basta vedere cosa abbiamo fatto nella passato consiliatura. Non abbiamo fatto solo opposizione. Siamo stati il gruppo consiliare più produttivo dell'intero consiglio comunale. Abbiamo presentato tantissime interrogazioni e tante mozioni, alcune delle quali sono state approvate».

Perché votare Antonio Coriolano al consiglio comunale?
R:« Perché votarmi? Perché sono libero, perchè sono scomodo e perchè non ho nè padrini, nè padroni e sono forte delle mie idee, della mia competenza e della mia onestà».

 

Powered by Blogger.